Emiliano Scanzano: quando la tradizione diventa lavoro

| di Danilo Di Laudo
| Categoria: Informazione Aziendale
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

In una società che sempre più spesso va a braccetto con la grande produzione industriale non tutti si adeguano alla massa continuando a comprare indiscriminatamente oggetti nuovi ma preferisce ripararli o farli riparare. È questo il caso delle nostre scarpe che, più si va avanti meno durano e, sempre più spesso, i nuovi acquisti, ci costringono ad armadi stracolmi di calzature che, per un motivo o per un altro, non possiamo o non vogliamo utilizzare.

Per ovviare a questo tipo di problema esiste un mestiere, una persona, un ragazzo che può aiutarci a ritrovare il nostro accordo con le calzature. Il suo nome è Emiliano  Scanzano e di mestiere fa il calzolaio. La sua piccola e accogliente bottega si trova su Corso Garibaldi, 78 sormontata da una piccola insegna con il suo nome e abbracciata da una porta in ferro battuto a due ante che custodisce il vero ingresso. La storia di Emiliano non è cominciata a San Salvo ma un ‘po’ più giù’, a San Severo dove è nato e vissuto per gran parte della sua vita.

Nel suo caso il mestiere del calzolaio ha rappresentato sempre una tradizione di famiglia iniziata dal padre ma, come lui stesso ci ha confessato, all’inizio non rappresentava il lavoro della vita e anche per questo motivo ha avuto altre esperienze in campi distanti da quello attuale che avevano però sempre a che fare con l’uso delle mani. Dopo qualche anno è tornato, è proprio il caso di dirlo, sui suoi passi decidendo di dedicarsi all’attività paterna. Ha cominciato il mestiere da calzolaio nella sua città fino a quando non ha deciso di trasferirsi a San Salvo.

All’inizio è stata dura ma, dopo le prime difficoltà, il suo lavoro ha cominciato ad ingranare e la sua professionalità ad essere apprezzata. Non solo calzature e lavori consueti come l'applicazione di sopratacchi o arrotondamento delle punte però, visto che Emiliano si occupa anche di piccoli lavori di sartoria come riparazioni di cerniere o l’applicazione di bottoni su capi in pelle.

Ma non si è fermato qui visto che ha deciso di utilizzare le sue capacità anche nella produzione artigianale di cinte oppure mettendo insieme dei kit per la pulizia da viaggio delle scarpe, passando anche per la creazione – su richiesta – di borselli sempre in cuoio o pelle di altissima qualità e prodotti in Italia.

È un lavoro di pazienza, ci ha confessato al termine della chiacchierata, in cui non c’è il guadagno importante e immediato così come non c’è lo stipendio a fine mese; forse anche per questo i ragazzi non vogliono fare più questo tipo di mestiere.

Contatti                                                           

Riparazioni Calzature Scanzano C.so Garibaldi, 78 San Salvo

Tel.328/2876795

Danilo Di Laudo

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK