PER ''COMICODISERA'' ALBERTO PATRUCCO RADDOPPIA

| di DDS
| Categoria: Arte
STAMPA
Il terzo appuntamento della quarta edizione della rassegna di teatro comico & cabaret ''COMICODISERA [ridere si spera]'', in corso di svolgimento a San Salvo (Chieti), si presenta con una novità: lo spettacolo ''Vedo buio'' di ALBERTO PATRUCCO di giovedì 8 febbraio (inizio ore 21:15, presso il Centro Culturale ''Aldo Moro'') verrà replicato il giorno successivo, venerdì 9 febbraio (stessa ora e stesso luogo). Se la prima data (quella del giovedì) è per gli abbonati, la seconda è invece aperta a tutti: sono rimasti ancora pochi biglietti, per cui è bene affrettarsi. ALBERTO PATRUCCO (classe 1957) è attore comico di spicco, ben conosciuto dalle platee del cabaret di tutt'Italia. La sua unica arma scenica è il linguaggio. Niente fronzoli né travestimenti. Soltanto la sua maschera naturale, duttile e vivacissima. Chi conosce questo comico anticonformista, sa come si presenta in palcoscenico: semplicemente con la sua faccia e la sua verve. Abito di scena scuro, in omaggio alla scuola minimalista che imponeva massima attenzione alle mani e al volto. Voce profonda, almeno quanto i temi che affronta con apparente leggerezza, Patrucco rifugge ai travestimenti e ai lazzi pseudoclauneschi. La sua comicità ad ampio raggio d'azione non si sostiene sul ''non-sense'' o sul ''demenziale''. Al contrario, sfrutta temi attuali o estremi, come pure fatti, situazioni, avvenimenti anche recentissimi, ancora nelle orecchie di chi lo sta ascoltando. Patrucco scava con finezza nelle cose, nelle debolezze, nelle pose e nei comportamenti umani più che con cattiveria, con distaccato buonumore. Non vuole trasmettere messaggi, dice e ripete che non ha niente da insegnare a nessuno e, addirittura, afferma di non sapere di preciso ciò che vuole. E non gliene importa niente. Perché, di sicuro, sa ciò che non vuole. Dalle tavole dei cabaret a quelle televisive di ''Zelig Circus'' prima e ''Colorado Café Live'' dopo, Alberto Patrucco continua a eccellere nell'arte del monologo che sa abbinare la risata alla riflessione. Non per niente, come pubblico e critica testimoniano, è oggi uno degli attori comici più completi e rappresentativi del nostro cabaret. Con Mondadori ha pubblicato ''Tempi bastardi'' (2003) e ''Vedo buio'' (2006): in quest'ultimo libro, considerato il primo manifesto del pessimismo comico, sono raccolte le sue riflessioni sulla società italiana, a partire dalla politica e dagli ultimi scandali che la stanno attraversando, per spaziare nei vizi e vizietti del suo popolo. Un libro vero, che fa divertire e pensare. ''COMICODISERA [ridere si spera]'' ALBERTO PATRUCCO in ''Vedo buio'' Data: 8 e 9 febbraio 2007 - ore 21:15 Dove: Cine-Teatro Centro Culturale ''A. Moro'' - San Salvo (Chieti) Ingresso: 10,00 euro Infoline: 0873.346021

DDS

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK