Capi scout ricaricano le loro batterie a Pompei

| di Parrocchie 2.0
| Categoria: Associazioni
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Nella nostra città ci sono tanti uomini e donne che volontariamente e gratuitamente si mettono a disposizione dei più piccoli per "prenderli per mano, mettersi al loro fianco e guidarli sulla strada della vita".

Per fare questo servizio rinunciano a parte del loro tempo libero per donarlo alle future generazioni non solo per stare con loro ma anche per formarsi. Alcune di queste figure presenti a San Salvo sono i capi scout. Sabato e domenica scorsa, insieme al parroco don raimondo Artese, si sono recati a Pompei per ricaricare le loro "batterie". Di seguito l'esperienza di Isabella Altieri 

Anche noi Adulti, come i ragazzi, facciamo le uscite e ci prendiamo del tempo per riflettere e per stare insieme. Il nostro obiettivo in quest’uscita è stato “Il Progetto del Capo” che è uno strumento sulla crescita personale e metodologica degli adulti che sono in associazione.
Ognuno di noi ha verificato il suo vecchio progetto e stilato il nuovo che lo accompagnerà nei prossimi tre anni.
Cerchiamo di trovare luoghi dove la spiritualità è al primo posto. Il Beato Bartolo Longo, sicuramente ha voluto darci un input per spronarci all’attenzione verso gli altri, in modo particolare i piccoli.  

Questa la testimonianza di un capo: «Gli scout sono una grande famiglia in cui si condividono molte esperienze, si fanno scelte per un cammino di fratellanza, lealtà, rispetto e semplicità. Come ogni famiglia, che si rispetti, all'interno ci sono componenti che cercano di educare i più piccoli, di prenderli per mano, di mettersi al loro fianco e guidarli sulla strada della vita. Queste persone definite dall'associazione scout capi hanno bisogno di "ricaricare la batteria", di avere un momento tutto loro dove condividere pensieri, propositi e progetti. Quest’anno i capi scout del “San Salvo 1”, hanno scelto come meta per "ricaricarsi", il Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei. Luogo in cui abbiamo condiviso il nostro essere capo, ci ha uniti in abbraccio fraterno e tanta positività da riportare nel gruppo.» (Katia Vespasiano)

Vogliamo ringraziare anche il Parroco della Parrocchia di S. Francesco di Paola in Scafati che ci ha accolto e ci ha fatto vivere la celebrazione Eucaristica con la comunità e con il gruppo Scout della Parrocchia.
Abbiamo vissuto, in questi due giorni, dei momenti di aggregazione, condivisione, gioia ricaricandoci e ripartendo alla grande sotto la guida della nostra Mamma del cielo. Desidereremmo che anche altri adulti si lasciassero coinvolgere mettersi in gioco con noi per essere anche di supporto alle attività organizzate dagli Scout. 

Isabella Altieri ( la capo gruppo)

Parrocchie 2.0

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK