Seconda rapina in meno di un mese a San Salvo, ieri colpo al Lidl di via Ripalta

Cassiera minacciata con un taglierino

| di Antonino Dolce
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

A poco più di due settimane dalla rapina all’ufficio postale di via Vespucci a San Salvo Marina un nuovo episodio si è verificato ieri in città. Erano circa le 16.30, quando un uomo – italiano di circa 40 anni, dalla corporatura massiccia, secondo le testimonianze –  ha fatto irruzione nel punto vendita Lidl di via Ripalta dalla porta scorrevole di uscita.


Una delle cassiere del discount è stata minacciata con un taglierino. La dinamica dei fatti, però, racconta di un soggetto probabilmente non avvezzo ad azioni del genere. L’uomo, infatti, con il volto coperto parzialmente da un foulard, si è ferito con la stessa arma cercando di forzare la cassa. Dopo aver prelevato il bottino – si presume ammonti a poche centinaia di euro, perché c’era stato da poco il cambio di turno – il rapinatore è uscito salendo sul proprio veicolo, lasciato in moto per facilitare la fuga, facendo perdere le proprie tracce.
I Carabinieri arrivati subito dopo il colpo stanno portando avanti le indagini per risalire all’autore della rapina. In questo caso non potranno avvalersi di immagini registrate, perché, a quanto pare, il Lidl è sprovvisto di telecamere di sorveglianza.

Antonino Dolce

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK