SanSalvoDemocratica presenta una mozione sul Sociale

Al centro del documento mensa, scuolabus e ludoteca

| di a cura della redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Il gruppo consiliare di Ssd

Il gruppo di minoranza di SanSalvoDemocratica ha presentato una mozione sul Sociale per il prossimo consiglio comunale.

Tre le criticità rivelate dai consiglieri Angelo Angelucci, Domenico Di Stefano e Gabriele Marchese: la mensa scolastica, il trasporto scuolabus e la ludoteca.

Sulla mensa la lente d'ingrandimento è sulla data di apertura fissata per il 30 settembre e non all'inizio dell'anno scolastico; un ritardo che, secondo Ssd, crea ulteriori disagi alle famiglie. Per questo nella mozione si consiglia l'apertura della mensa dall'inizio dell'anno (12 settembre).
È di qualche giorno fa la notizia della riduzione delle tariffe per lo scuolabus e i consiglieri di SanSalvoDemocratica ricordano che il trasporto in passato era gratuito. Fu il commissario prefettizio a far pagare il servizio, provvedimento poi confermato dall'amministrazione Magnacca e che oggi Ssd chiede di eliminare facendolo tornare gratuito o usufruibile a fronte di una cifra simbolica.
Infine Ssd denuncia la scarsa frequentazione della ludoteca ridottasi a circa 14 bambini. Un problema questo che andrebbe risolto con la riduzione delle tariffe e con iniziative per incentivare la frequentazione.

LA MOZIONE
Rilevato che tante famiglie vivono una condizione di grande difficoltà a causa della perdurante crisi economica e che è comunque compito di chi amministra dare risposte alle numerose aspettative in termini di servizi e di contenimento dei costi degli stessi;
Appreso che, come l'anno scorso, anche quest'anno la mensa scolastica non apre il 12 Settembre (primo giorno di scuola) come avveniva nel passato, ma il 30 Settembre, e che tutto questo provoca disagio a numerose famiglie;
Constatato che nella gara d'appalto per la gestione della mensa comunale, oltre all'aumento delle tariffe, vi sono stati anche problemi procedurali relativi all'affidamento stesso;
Valutato che fino al 2011 il Trasporto Scolastico era gratuito e che l'amministrazione in carica, nonostante piccoli correttivi, ha sostanzialmente confermato il pagamento della retta per il trasporto decisa dal Commissario Prefettizio anche per l'anno scolastico che sta per cominciare;
Considerato che la Ludoteca Comunale accoglieva normalmente tra i 25 e i 30 bambini e che invece negli ultimi due anni i bambini si sono ridotti a 14;
Rilevato che tale riduzione di presenze ha riguardato anche l'asilo nido comunale;
Constatato che molta parte della cittadinanza vive una forte preoccupazione e un forte malessere per queste scelte della Giunta e della maggioranza;

I M P E G N A N O  I L  S I N D A C O  E  LA  GIUNTA

Ad aprire la mensa scolastica il primo giorno di scuola come è sempre avvenuto nella nostra città andando incontro alle esigenze di tante famiglie;
A rivedere le tariffe della mensa comunale (aumentate lo scorso anno) per andare incontro alle tante famiglie, ed in particolare ai disoccupati, ai cassintegrati, ai lavoratori in mobilità o con contratti di solidarietà.
Ad eliminare il pagamento della retta per il trasporto scolastico o quantomeno far pagare una cifra simbolica molta ridotta rispetto alla cifra attuale;
Ad attivare iniziative volte a incentivare la frequenza dei bambini all'asilo nido e alla ludoteca comunale, anche attraverso la riduzione delle tariffe attualmente praticate.

a cura della redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK