Niente remissione in libertà, tre vigili restano ai domiciliari

Il gip Romano Gargarella ha respinto l'istanza presentate dai legali

| di a cura della redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il tribunale del riesame dell'Aquila ha rigettato l'istanza di remissione in liberta (o, in subordine, di attenuazione della misura cautelare) per tre dei quattro agenti della Polizia municipale di San Salvo: Benedetto Del Sindaco, Carmela Alba Felice e Angela Monaco. I legali l'avevano presentata qualche giorno fa perché secondo loro non sussistono il pericolo di inquinamento delle prove, di fuga o di reiterazione dei reati ipotizzati.
Gli stessi legali attendono ora le motivazioni del rigetto. Il 5 giugno, gli agenti sono comparsi davanti al gip Romano Gargarella avvalendosi della facoltà di non rispondere.
Per il quarto agente coinvolto nell'inchiesta, Dino Di Fabio, il pronunciamento ci sarà il prossimo 26 giugno; «Il mio assistito ha una posizione completamente diversa», precisa il legale Clementina De Virgiliis.

I  quattro vigili sono agli arresti domiciliari dal 27 maggio scorso per gli sviluppi dell'indagine delle Procure di Vasto e L'Aquila sulla gestione delle multe. I reati contestati sono: «Associazione a delinquere, peculato, falso, abuso d'ufficio, accesso abusivo al sistema informatizzato del Pubblico registro automobilistico, minaccia a pubblico ufficiale e violenza a terzi soggetti a conoscenza dei fatti, al fine di impedire l'accertamento dei delitti da loro commessi e l'esistenza del connubio criminale in essere tra loro».

a cura della redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK