Reintegro a lavoro: nessun provvedimento di autotutela

Il sindaco Magnacca: «Decideremo con grande tranquillità»

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Non c'è nessun provvedimento di autotutela per il ritorno in servizio di Dino Di Fabio, l'istruttore della Polizia municipale di San Salvo che il 27 maggio scorso era stato coinvolto dall'inchiesta della Procura dell'Aquila sulla gestione delle multe. Un mese dopo - per lui e gli altri tre vigili coinvolti erano stati disposti i domiciliari - è arrivato l'annullamento della misura cautelare. 

I legali di Di Fabio - Clementina De Virgiliis, Alessandra Cappa e Giuseppe Gileno - quindi hanno presentato l'istanza di reintegro a lavoro; contrariamente a quanto ribadito qualche giorno fa (leggi), però, il Comune non si è ancora espresso in merito; il compito spetta al segretario comunale.

Anche per gli altri tre (Benedetto Del Sindaco, Carmela Felice e Angela Monaco) i rispettivi legali hanno presentato la stessa richiesta.

Il sindaco Tiziana Magnacca precisa: «È arrivata l'istanza e il segretario sta valutando. Verranno valutate tutte le istanze con grande serenità e tranquillità e valuteremo anche quanto fatto in servizio. Lui ha fatto un ottimo lavoro nel settore dei rifiuti. Decideremo con grande tranquillità, nel rispetto delle leggi e lo faremo sicuramente nell'interesse dell'ente»

redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK