Petrolio, Confindustria: «Mare pulito vicino agli impianti»

Gli industriali puntano il dito contro impianti depurativi e scarichi abusivi

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

«Sono un problema le attività offshore o piuttosto l'inefficienza degli impianti depurativi, gli scarsi controlli degli scarichi civili e agricoli, l'inciviltà di chi abusivamente riversa nelle acque ogni genere di inquinante?». A chiederlo è la Confindustria di Chieti-Pescara, sostenendo che il mare vicino agli impianti offshore è pulito.

«Il turismo e l'ambiente non si difendono manifestando contro il petrolio, ma attuando giornalmente politiche di sostegno, promozione, investimenti a favore dell'offerta di qualità - continua Confindustria in una nota - Da annisi attende la pista ciclabile sulla via Verde e anche questa estate non sarà disponibile. La qualità delle acque e dei servizi scende a precipizio, le politiche di marketing e gli investimenti regionali sono assenti. Invitiamo amministratori, organizzazioni, cittadini a spendere il proprio impegno per la soluzione di questi che sono i veri problemi del nostro ambiente e della salute, contro i quali si deve agire con fatti concreti e non con il populismo degli slogan di piazza».

redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK