Incendio di rifiuti appiccato dopo il verbale all'amministratore del condominio

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

L'incendio di rifiuti a San Salvo Marina (leggi)è stato appiccato dopo la redazione di un verbale per l'abbandono di rifiuti ingombranti nei confronti dell'amministratore condominiale. È quelle che emerge con le dichiarazioni del comandante della polizia locale Saverio Di Fiore: «A seguito di un sopralluogo effettuato lunedì mattina al complesso Le Nereidi, il comando della Polizia Locale di San Salvo ha notificato all’amministratore condominiale un verbale di sopralluogo di ispezione di luoghi e di cose per contestare lo stato di abbandono dei rifiuti ingombranti». 

Sulla vicenda è intervenuto anche l'assessore all'Ambiente Angiolino Chiacchia che deplora l'atto e ricorda quanto è costato finora al Comune lo smaltimento dei rifiuti alluvionali presenti nelle aree private: «Dopo la prima fase dell’emergenza, con il ritiro di rifiuti ingombranti a seguito dell’alluvione dello scorso 5 marzo, i cui costi a carico di tutti i cittadini sansalvesi ammonta a oltre 100mila euro, abbiamo avvertito i titolari dei complessi residenziali di San Salvo Marina, che avrebbero dovuto conferirli gratuitamente all’isola ecologica. Così non è stato e purtroppo qualcuno ha pensato di utilizzare le fiamme per risolvere ogni problema. Non possiamo che deplorare questi comportamenti».

redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK