Pilkington in ripresa?

10 lavoratori interinali su 37 assunti a "tempo indeterminato" o "stabilizzati"

| di Maria Napolitano
| Categoria: Attualità
STAMPA

37 lavoratori interinali dello stabilimento Nsg Pilkington (una delle aziende trainanti del vastese) sono stati riconfermati e dieci di loro sono stati assunti stabilmente con il nuovo contratto a tutele crescenti grazie al pensionamento e prepensionamento di un ugual numero di dipendenti.

Il contratto a tutele crescenti 2015 è la nuova forma di contratto a tempo indeterminato del Jobs Act di Renzi: il giovane assunto con questo tipo di contratto, può essere licenziato liberamente dall'azienda (dietro il pagamento da parte dell'azienda di un'indennità crescente in funzione agli anni di servizio, che dovrebbe essere da 1 a 3 stipendi per ogni anno di lavoro) e a patto però che non lo faccia per motivi discriminatori di fede religiosa, razziale o politica.

Viste le prospettive critiche degli ultimi tempi, molti considerano questo fatto un segnale di ripresa del mercato dell’auto.

La Pilkington, tuttavia ricorrerà ai contratti di solidarietà fino al 31 agosto 2015 e fino all’autunno 2015 i dipendenti si fermeranno a turno. Il numero e i tempi di queste soste saranno stabiliti in accordo con i sindacati e in base all’andamento del mercato.

 

Maria Napolitano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK