“Les fleurs du bien” dell'Istituto Comprensivo 2

Musica e canti a conclusione del progetto Educare alla legalità

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il 21 maggio presso il centro culturale Aldo Moro si è svolto lo spettacolo “Les fleurs du bien”, a conclusione del progetto “Educare alla legalità”, che ha visto  impegnate la sezione D dell’infanzia Via Verdi,  le sezioni dell’infanzia  Marinelle con le classi quarte e le quinte di S. Antonio dell’Istituto Comprensivo 2.

La manifestazione, patrocinata dal Comune di San Salvo, con la collaborazione della Proloco, è stata suddivisa in due momenti distinti, pur mantenendo l’unitarietà dei fini: sviluppare la coscienza civile, costituzionale e democratica;  educare all'interiorizzazione e al rispetto delle regole come strumenti indispensabili per una civile convivenza; rispettare la norma non come imposizione esterna ma come condivisione di un principio di appartenenza.

Tali fini sono stati perseguiti per mezzo di percorsi didattici diversificati secondo i due ordini di scuola, passando attraverso la consapevolezza e il rispetto  del proprio essere in tutti gli aspetti, in relazione e non in antitesi con l’essere degli altri, l’ascolto e  contemplazione  della natura, lo studio dei principi della Costituzione, la conoscenza  di figure come Borsellino e Falcone, che hanno difeso la legalità con l'estremo sacrificio della vita, e l'approccio a figure istituzionali. Soddisfatta la dirigente scolastica Anna Orsatti per il lavoro svolto nel corso dell’anno scolastico che si avvia alla sua conclusione.

Lo spettacolo ha visto nella prima parte, l’esecuzione di canti scenici suggestivi in una scenografia ben curata e ricca di colori, dove i piccoli allievi si sono mossi con agio e naturalezza, guidati musicalmente dal maestro Tullio Visioli e accompagnati dalla pianista Maria Aurelia Del Casale e dai violinisti e violoncellisti dell’orchestra “Musica in…crescendo”.

Nella seconda parte, gli allievi delle quinte hanno presentato e declamato le loro poesie sul tema della libertà e della legalità, gli allievi delle quarte hanno recitato con molta espressività testi di Elio Pecora e di Giorgio Gaber. Insieme hanno intonato con grazia brani di elevata difficoltà, diretti sempre dal maestro Visioli e accompagnati dalla pianista Del Casale e alcuni dai giovani musicisti dell’orchestra: un coro “fiorito” di ottanta tra ragazzi e ragazze, uniti in un’unica melodia toccante, avvolta in un’atmosfera altamente evocativa di bellezza e armonia.

Direttore del coro, Tullio Visioli, un compositore, flautista, cantante e didatta italiano. La sua attività musicale spazia dal concertismo alla direzione di coro, dalla didattica pedagogica strumentale e vocale, all'arteterapia sonora.

I genitori degli allievi, ampiamente partecipi e collaborativi in tutte le fasi di ideazione e realizzazione della manifestazione, l’assessore alla cultura Giovanni Artese sempre attento e disponibile a tutte le proposte, hanno di fatto dimostrato che la  sinergia tra le varie componenti della scuola e del territorio è pienamente attuabile.

Ospite della mattinata, Elio Pecora, poeta, scrittore e saggista italiano, autore di poesie, romanzi, saggi critici, testi teatrali, prose e poesie per bambini. Il poeta, che cura antologie letterarie italiane, è intervenuto per ringraziare la scuola e l’amministrazione dell’invito, ricordando il valore altamente educativo della poesia nella formazione dei bambini come futuri cittadini rispettosi, maturi e responsabili.

Visioli e Pecora, due personalità di spicco che hanno conferito all’evento un significativo spessore culturale.

 

 

 

 

Redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK