Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

“E’ cacca di cani randagi o ci sono padroni randagi?”

| di Maria Napolitano
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Ogni giorno l’entrata e l’uscita dalla scuola primaria di via De Vito diventa un vero e proprio slalom tra gli escrementi dei cani presenti soprattutto nella zona antistante l’ingresso della scuola e lungo il vialetto che costeggia l’edificio delle vecchie poste.

Stamattina un alunno non è voluto entrare a scuola per paura di essere additato come emanatore di cattivo odore perché con le scarpe, aveva inavvertitamente calpestato delle feci presenti davanti la scuola. Il papà ha dovuto riaccompagnarlo a casa per pulirgli le scarpe e poi riaccompagnarlo di nuovo a scuola. 

Quando in qualche modo si crea dello scalpore per questa incresciosa vicenda, per un po’ di tempo sembra che il fenomeno sia circoscritto ma poi tutto ricomincia come prima.

Tempo fa è stata effettuata anche una raccolta di firme per una presa di provvedimenti da parte dell’amministrazione comunale. Ma la vera responsabilità è dei cittadini, padroni dei cani, che non compiono il loro dovere civico di munirsi di apposita paletta e bustina.

Proviamo con dei cartelli distanziati di pochi centimetri tipo quello in copertina per ricordare ciò che è un dovere civico anche nei confronti dei nostri amici animali?

Maria Napolitano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK