Grandine: una giornata di lutto per gli agricoltori

La violenta grandine di questa notte ha devastato la piana del Trigno, ingenti i danni alle produzioni agricole

| di Antonia Schiavarelli
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

La grandine che e' caduta alle quattro di questa mattina ha prodotto danni ingenti alle coltivazioni della piana del Trigno.

Oltre 800 ettari di terreno sono stati devastati dai chicchi grandi come noci, dalla foce del Trigno ai terreni sotto Lentella.

Albicocchi, peschi, vigneti, le produzioni orticole, tutte devastate. Sui fondi questa mattina erano a decine gli agricoltori giunti per constatare l'entità del danno. Il presidente dell'Euroortofrutticola Nicolino Torricella intervistato da SanSalvo.net, ha avuto parole che danno il peso dell'accaduto, "Oggi per gli agricoltori non è una giornata di festa, ma di lutto. La produzione di un anno di lavoro è persa. Sono bastati pochi minuti per devastarla".

Un anno di lavoro, su piantagioni che oggi hanno subito danni gravi, che verranno in parte rimborsati dalle assicurazioni, ma solo per quanti svolgono il proprio lavoro come "impresa" agricola. Sono oramai quattro anni che la grandine colpisce il nostro territorio, comportando danni significativi a tutta la produzione. Ora ci sarà il lavoro di sfoltitura che sarà anccora piu' difficoltoso per poter salvare il salvabile, per un ritorno economico che si aggira tra i 50 e i 60 centesimi al chilo di prodotto al produttore.

Intervista video e montaggio di Antonia Schiavarelli

Antonia Schiavarelli

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK