"Mi scusi signora, ma devo spaccare tutto..."

L'episodio in via Naumachia: un uomo, con evidenti disagi psichici, entra in un'abitazione e scatena la sua furia ferendo anche la padrona di casa

| di Gianni Quagliarella
| Categoria: Attualità
STAMPA

Mi scusi signora, ma dovevo spaccare tutto”.

Si sarebbe giustificato così, l’altro giorno, a Vasto, un uomo di mezza età, con evidenti disagi psichici che, entrato in un appartamento in centro, ha devastato vetrine e suppellettili davanti alla esterrefatta padrona di casa, rimasta ferita a un polso nel tentativo di bloccare la furia dell’uomo. E’ successo in via Naumachia, dove un’anziana ha rischiato grosso: alla fine se l’è cavata con un forte spavento e una dolorosa contusione a una mano, colpita da un’insalatiera in argento scagliatale contro dall’energumeno.

La donna, che pare attendesse la visita di una collaboratrice domestica, non ha esitato un attimo quando hanno suonato alla porta. Non era la colf, però, purtroppo per lei, ma uno sconosciuto che forse conosceva la padrona di casa. L’ospite indesiderato ha fatto irruzione nell’alloggio e, in preda a una pulsione irrefrenabile, ha spaccato quanto gli veniva a tiro. Poi, placatosi, ha chiesto persino scusa prima di allontanandosi dall’appartamento. Alla donna, che ha poi dato l’allarme, non è rimasto che fare la conta dei danni e decidere se e come rivalersi dei danni subìti.

Sempre più di frequente, a Vasto come altrove, il disagio mentale è causa di episodi anche gravi. Come quello che ha visto protagonista la malcapitata in centro.

Gianni Quagliarella

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK