Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Teatro a San Salvo di chi sono i meriti della stagione 2018-2019?

Le conferenze stampa e le fotografie di quelli di adesso

| di Antonio Cilli
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Caro Luigi, caro Angelo, ho deciso di scrivervi poichè apprezzo in modo particolare le persone che si impegnano, ci mettono la faccia e tornano a confrontarsi in un dibattito civile sul tema della cultura in questa città

Vi dico con schiettezza come personalmente ho vissuto il ritorno di una stagione teatrale a San Salvo: lunedì 19 novembre alle ore 11:00, nel rinnovato Teatro del Centro Culturale Aldo Moro si tiene una conferenza stampa che tarda ad iniziare poichè mancava il Comune di San Salvo il quale con il suo rappresentante più alto arriva alle 11:45 circa, può succedere a tutti, non è questo il punto, il fatto è che in quei 45 minuti di ritardo apprendo che lo stesso Comune di San Salvo sulla stagione teatrale non ha investito neanche un euro.

Dunque la situazione è questa: due professionisti del teatro, Luigi Cilli e Stefania Pascali, decidono di credere nel loro lavoro e in San Salvo e raccolgono i fondi necessari ad allestire una stagione teatrale attraverso degli sponsor privati, main sponsor dell'evento la D'Adamo infissi di Vasto. Akon Service di Licia Zulli e Oreste Ciavata, mette a disposizione la sala teatro del centro culturale e si fa quel che si può. Anzi si fa pure troppo date le condizioni di partenza. In ogni caso bene quel che si fa.

Ma mi chiedo e vi chiedo non è forse giunto il tempo di porre la questione degli investimenti pubblici nella cultura e negli eventi/spettacoli in questa città? E' evidente che da questo punto di vista c'è certamente un ridimensionamento (per usare un eufemismo) e che l'iniziativa è lasciata completamente ai privati (che ci devono investire tempo, faccia e soldi per poi magari sentirsi dire anche che chissà quanto ci guadagnano). 

Alla domanda di investire maggiori risorse nel capitolo di bilancio della cultura che io ho posto in conferenza stampa il Signor Sindaco risponde che non ci sono soldi e che dovrebbe toglierli al sociale. E perchè mai al sociale? Non si possono togliere al mattone? Lavori e lavoretti, esproprietti, parcheggini e rotondelle... sembra una amministrazione di condominio milionaria. Si governa questa città da 7 anni (a maggio 2019) e mi aspetto molto di più, non solo che si sia presenti con le belle parole e le fotografie.

E si le fotografie, perchè alle foto di gruppo la politica è ben presente e presenzia. Ed io in qualità di piccolo editore sono anche lieto di pubblicare sia chiaro, ma credo sia giunto anche il momento che i cittadini sappiano che la stagione teatrale si fa per merito di Luigi e Stefania, non vorrei che qualche cittadino pensasse che poichè si è presenti in quella e in tante altre foto, si abbiano dei meriti particolari. 

Quindi caro Angelo la questione è proprio politica e di comunicazione politica.

 

Si veda

http://www.sansalvo.net/notizie/attualita/28053/dopo-33-anni-si-riapre-il-sipario-del-teatro-a-san-salvo

http://www.sansalvo.net/notizie/attualita/28130/il-teatro-una-questione-ancora-aperta-a-san-salvo

http://www.sansalvo.net/notizie/attualita/28139/stagione-di-prosa-luigi-cilli-risponde-ad-angelucci-non-spettacoli-sporadici-ma-un-vero-programma

Antonio Cilli

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK