Finti ispettori gas e luce Metamer, Nicola Fabrizio "Non abbiamo operatori porta a porta nè telefonici"

| di Serena Colecchia
| Categoria: Attualità
STAMPA

Agenti commerciali porta a porta fanno firmare finti contratti luce e gas. E' questa la nuova truffa che vede coinvolta la Metamer, società di vendita gas ed energia elettrica con uffici a San Salvo, Vasto, Lanciano, Termoli, Chieti e Pescara e che a San Salvo conta il 60% del mercato. Già nel 2017 la società aveva ricevuto diverse segnalazioni dai propri clienti e li aveva invitati a prestare la massima attenzione. Non si placa quindi l'attività di raggiro dei truffatori che negli ultimi giorni hanno tentato di proporre offerte commerciali ai cittadini di San Salvo. La truffa corre anche via telefono, con chiamate o sms che invitano a ricontattare un numero privato di cellulare.

A lanciare l'allarme è proprio l'amministratore delegato della Metamer, Nicola Fabrizio, "Abbiamo ricevuto altre segnalazioni dai nostri utenti che dicono di aver ricevuto la visita di presunti ispettori di Metamer, ma specifichiamo che si tratta di truffatori", spiega Fabrizio, "La nostra società ha deciso di non avvalersi di operatori porta a porta nè tantomeno di attivazione di contratti energia e gas tramite l'attività di teleselling, proprio per evitare possibili truffe e raggiri", continua, "La scelta commerciale optata da Metamer è quella di fornire un servizio ad alto valore aggiunto mediante gli sportelli sul territorio, che rappresentano un punto di riferimento per la nostra clientela, senza invadere l’intimità domestica dei cittadini".

I finti operatori chiedono di entrare nelle case dei cittadini e con la scusa di aggiornamenti tariffari obbligatori fanno firmare dei documenti. In questo caso però non si tratta di tecnici di Metamer ma di agenti commerciali di altre aziende di vendita alla ricerca di contratti “facili”.

"Per fortuna alcuni ci avvisano, altri purtroppo se ne accorgono quando iniziano ad arrivare le prime bollette", afferma l'amministratore delegato di Metamer, "Mi preme diffondere l'allerta in modo da tutelare le categorie maggiormente a rischio di truffa che sono gli anziani. Chiunque si presenti a domicilio per conto di Metamer, che si tratti di dipendenti o di personale esterno incaricato, deve essere munito di tesserino plastificato con foto e dati di riconoscimento. Se qualcuno si presenta al domicilio a nome dell’azienda bisogna sempre chiedere di visionare il tesserino con tutti i riferimenti", continua Fabrizio, "Invito i cittadini che hanno subito la truffa di rivolgersi direttamente ai nostri uffici e contattare le forze dell'ordine".

Serena Colecchia

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK