Imprese turistiche, c’è il bando di Regione Abruzzo

Contributi a fondo perduto fino al 60% degli investimenti. Domande entro il 16 febbraio

| di Maria Napolitano
| Categoria: Attualità
STAMPA
Cartolina San Salvo Marina

Il Servizio Politiche Turistiche della Regione Abruzzo ha emanato un bando di finanziamento per imprese operanti in ambito turistico ricettivo, in base a quanto disposto dalla legge regionale 77 del 2000 e dal programma 2018 approvato dalla Giunta Regionale (D.G.R. n.692 del 14.09.2018).

Le finalità dei finanziamenti sono: ammodernare, recuperare e ridurre la vulnerabilità del patrimonio turistico-ricettivo esistente nella Regione, sostenere e promuovere strutture ricettive certificate e qualificate in armonia con l’ambiente, innescando un processo di miglioramento continuo del mercato dell’offerta turistico-ricettiva.

In attuazione della legge regionale 77 del 2000  ai soggetti indicati nella stessa operanti nel settore turismo, sono concessi contributi in conto capitale, nel rispetto della normativa comunitaria in materia di Aiuti di Stato per i seguenti interventi:

a) realizzazione di strutture ricettive mediante nuova costruzione o riconversione, ristrutturazione e recupero di strutture edilizie esistenti;

b) ampliamento, ristrutturazione e ammodernamento delle strutture ricettive esistenti;

c) acquisto di immobili destinati alla ricettivita';

d) acquisto di arredi, macchinari e attrezzature;

e) realizzazione, ampliamento, ristrutturazione e ammodernamento di impianti e attrezzature per il turismo ed il tempo libero.

progetti di investimento devono avere un importo minimo di 50.000 euro, il contributo concesso dalla Regione è al massimo del 60% dell’investimento ammissibile e comunque non superiore a 150.000 euro.

Sono ammissibili alle agevolazioni progetti d’investimento relativi alle seguenti attività:

A) strutture ricettive alberghiere:

B) strutture ricettive all’aria aperta:

C) strutture ricettive extralberghiere:

D) stabilimenti balneari con Concessione Demaniale Pluriennale;

E) parchi di divertimento permanenti di proprietà come definiti dal D.M. 23 maggio 2003 (Art. 25, 26 e 30).

Sono ammissibili a finanziamento interventi di realizzazione di nuove strutture, manutenzione straordinaria, ampliamento locali, ammodernamento a seconda della tipologia di attività (A,B,C,D,E).

Le domande dovranno essere inoltrate entro le ore 12.00 del 16 febbraio 2019 (120mo giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo n.103 del 19/10/2018). La piattaforma informatica sarà disponibile dal 20 ottobre 2018.

Maria Napolitano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK