Imminente ondata di maltempo nelle prossime 24 ore: previste piogge e temporali

| di 3B Meteo
| Categoria: Attualità
STAMPA

AGGIORNAMENTO METEO ITALIA, IMMINENTE ONDATA DI MALTEMPO - Nel corso delle prossime 24 ore una saccatura colma di aria fredda di lontane origini groenlandesi, sprofonderà sul Mediterraneo centro-occidentale, dando vita ad una circolazione ciclonica che coinvolgerà anche l'Italia. Il fronte freddo principale associato al minimo interesserà l'Italia soprattutto nella giornata di giovedì quando la bassa pressione sarà proprio sul Nordovest: sarà dunque questa la giornata con la fase clou del maltempo. Si potranno avere rovesci e temporali anche intensi in particolare al Nord e tirreniche, tanta neve sulle Alpi inizialmente a quote medio-alte, poi in calo si sotto i 1000-1200m ( accumuli anche oltre 1 metro dai 2000m ), venti in netto rinforzo e temperature in calo anche di oltre 8-10°C su alcune regioni. I venti di Scirocco in Adriatico potranno inoltre determinare l'acqua alta a Venezia giovedì sera.

PROSSIME ORE PIOGGE E ROVESCI IN ARRIVO AL NORD E TIRRENICHE

- Mercoledì piogge e rovesci sparsi tenderanno a intensificarsisu Alpi, Prealpi, pedemontane, Liguria ed entro fine giornata su tutto il Nordovest. Neve sulle Alpi oltre 1500-1800m, in calo serale. Qualche locale pioggia non esclusa anche su restante Valpadana ma in genere debole e intermittente e con spazio ancora per aperture in giornata. Locali piogge o rovesci anche a sfondo temporalesco sono inoltre attesi su Sardegna, Toscana, Lazio, Umbria e Campania; ancora in attesa il resto d'Italia con nubi irregolari ma fenomeni scarsi o assenti. 

GIOVEDÌ FASE CLOU DEL PEGGIORAMENTO - Giovedì apice del maltempo al Nord con piogge e rovesci diffusi e abbondanti in particolare su Levante Ligure, Lombardia, Nordest e in generale lungo le Alpi. Sul Nordovest rovesci al mattino seguiti da schiarite, ma con nuovi locali acquazzoni o temporali post frontali nel pomeriggio-sera. Netto peggioramento anche al Centrosud con rovesci e temporali localmente intensi e accompagnati da grandine; particolarmente colpite le regioni tirreniche dalla Toscana alla Calabria, fino alla Sicilia. In attesa il medio-basso versante adriatico con anche spazi assolati: qui il grosso del peggioramento arriverà essenzialmente tra sera e notte, con rovesci e temporali; in questa fase tornerà anche la neve in Appennino a partire dalle quote alte, ma in progressivo calo.

RISCHIO NUBIFRAGI, PICCHI DI 100MM - Le precipitazioni potranno risultare particolarmente abbondanti al Nord e tirreniche, punte di oltre 100-150mm sulle Alpi, fino a 60-80m su alta Valpadana e Liguria; picchi di oltre 100mm su alta Toscana e Levante Ligure, fino a 50-80mm su restante Toscana, Umbria, Lazio. In questo articolo maggiori dettagli.

VENERDÌ FENOMENI SI CONCENTRANO AL SUD, NEL WEEKEND NUOVA PERTURBAZIONE - Venerdì piogge, rovesci e temporali si concentreranno al Sud, risultando anche intensi, mentre al Centronord avremo un temporaneo miglioramento, eccetto che sul Nordest dove avremo ancora nubi e precipitazioni, in esaurimento a fine giornata, nonchè qualche nota instabile tra Toscana, Romagna e Marche. Nel weekend il tempo si manterrà instabile per la persistenza di una circolazione ciclonica sul Mediterraneo occidentale: sabato rischio fenomeni soprattutto al Sud, discreto al Centronord, domenica invece nuova perturbazione con effetti ancora da valutare ( evoluzione da confermare, maggiori dettagli in questo articolo ).

3B Meteo

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK