Fondazione Mileno, Pd: “Dalla Regione non ci sono fatta, la Magnacca non faccia ironia”

| di Pd Provinciale Chieti, Segretari del Vastese, Pd San Salvo
| Categoria: Attualità
STAMPA

La sottoscrizione dei contratti con le aziende private e la mancata definizione del budget per l’annualità 2020 non sono stati fissati dalla Regione Abruzzo e tutto ciò ha portato alla decurtazione del 50% dello stipendio dei lavoratori della Fondazione padre Alberto Mileno di Vasto Marina e alla sospensione totale degli stipendi dei dipendenti de Il Cireneo di Vasto.
Questa è l’unica verità certa e inconfutabile.
Poca ironia dunque dal Sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca  che si è sentita chiamata in causa dopo la nota diramata dal Pd di San Salvo.
Quella ironia che di certo non avrebbe avuto se al Governo Regionale ci fosse stato il centrosinistra e ancor peggio il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Silvio Paolucci che, nel suo ruolo di Assessore alla Sanità, è sempre stato attaccato e bistrattato da lei e dai suoi amici con carri funebri in giro per le vie di Vasto e con convegni, incontri pubblici, attacchi sterili e quant’altro già noto.
Poca ironia dunque dalla Sindaca Magnacca che evidentemente sta cercando di trovarsi una "collocazione" vista la scadenza del suo secondo mandato elettorale e con le più “alte” poltrone sfumate come il fumo che getta negli occhi dei suoi cittadini.   
Il Pd di San Salvo dinanzi ad una situazioni di difficoltà dei lavoratori altro non ha fatto che INVITARE e sottolineiamo INVITARE la Magnacca, nel ruolo di Sindaco a sollecitare la Regione Abruzzo affinché la situazione si risolva nel più breve tempo possibile.
Alla sindaca Magnacca le è stato dunque chiesto di INVITARE, non di rispondere a nome dell’Assessore alla Sanità Nicoletta Verì la quale non ha ancora proferito parola.
Che l'Assessore regionale stesso abbia poi ribadito che anche quest'anno è stato confermato lo stesso budget di quello precedente, non giustifica che in data 12 febbraio ciò non sia stato ancora fatto lasciando così lavoratori e dipendenti senza stipendi o con stipendi a metà fino a quando non è dato saperlo.
Sugli impegni poi assunti dalla Verì nei confronti della sanità del Vastese, sia in termini di risorse che di servizi, attendiamo invece fatti. Dopo un anno di chiacchiere, non ne abbiamo visto alcuno.
Infine il Pd – Regionale, Provinciale e Locale – non strumentalizza nessuno. Non lo ha mai fatto e mai lo farà! Ma ci fa specie che questo termine venga usato da chi, come la Magnacca (unitamente ai suoi "amici" di centrodestra), ha strumentalizzato non i lavoratori del San Francesco o de Il Cireneo, ma l’intera popolazione Vastese con carri funebri, convegni, incontri e slogan elettorali solo per gettare fango sull’ex Assessore Paolucci per accaparrarsi poi le poltrone tanto ambite della Regione.
I tavoli per definire la nuova contrattazione a beneficio dei dipendenti devono attivarsi prima della scadenza degli stessi per non dover incorrere in tagli a danno solo dei lavoratori. Chiamasi questa PROGRAMMAZIONE.
Dalla Sindaca Magnacca dunque poca ironia!
Il Pd di San Salvo, e unitamente il Pd Chieti e i Segretari del Vastese, non sono in ansia, ma preoccupati per le sorti dei lavoratori.

 

Pd Provinciale Chieti, Segretari del Vastese, Pd San Salvo

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK