Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Proclamati ieri a Vasto i vincitori del "Prodotto Topico 2015"

| di Orazio Di Stefano
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Nella pinacoteca di palazzo D’Avalos, alle 23,15 di ieri 29 agosto, il presidente Raimondo Pascale ha comunicato i risultati delle valutazioni della Giuria, che aveva valutato i 40 prodotti nella finale svoltasi il 20 agosto scorso ad Agnone.
Questi i risultati:
Prodotto topico 2015: la porchetta di Giuseppe Roberti di LENTELLA;
Piatto topico 2015: la calamarata al peperoncino dell’Associazione peperone dolce di ALTINO;
Dolce topico 2015: cplliat del panificio Vasile di TRIVENTO;
Gran Menzione della Giuria:  le lasagne croccante al ragù di capra del Ristoro dei paladini di ATESSA;
Gran Menzione della Giuria:  al Comune di CASALBORDINO per aver conferito (unico tra i 32 Comuni aderenti) la Deco ai tarallucci;
Gran Premi della Giuria: al Ristorante Larivera di MONTEFALCONE per il menù di capra, al Comune e Pro Loco di CUPELLO per le lasagne al carciofo, all’Accademia della ventricina di SCERNI per i ravioli alla ventricina, al Consorzio tacchinando di CANZANO per il tacchino alla canzanese, al Comune e alla Pro Loco di PALMOLI  per la polpa di ventricina, ai Comuni di FROSOLONE e AGNONE per la filiera dei rispettivi formaggi.
GRAN PREMI anche a Filippo Gaetani per aver reso possibile la proclamazione topica delle Marche nell’ambito di “Secondi a nessuno” e a Daniele Saia, per aver reso possibile la finale topica 2015 ad Agnone.
Attestati di partecipazione sono stati conferiti a Villa Suriano e centro sociale di PETACCIATO per pasta, fagioli e cozze; all’Associazione castiglione.se di CASTIGLIONE per le sagne a lu cuttore; al Ristorante 5 tigli di LISCIA per la mijchella ovvero pizza e foje; alla votta piena di VASTO per le melanzane ripiene: alla Pro Loco di CAROVILLI per il primo al tartufo; al ristorante Pompa ed Aics di TERAMO per le mozzarelle; ai Comuni marchigiani di ACQUAVIVA PICENA (coniglio ripieno), MONTEPRANDONE (maialino in crosta) e MONSAMPOLO (melanzane); all’Avis di TAVENNA per gli arrosticini di pecora; all’agriturismo Collebianco di MAFALDA per la polenta con salsiccia; all’Amministrazione comunale di SAN SALVO per il pollo ripieno, preparato dalla Valtrigno; all’associazione croato molisana “Luigi Zara” di SAN FELICE per la zuppetta con salsiccia; all’Agriturismo Uliveto di PALOMBARO per il coniglio porchettato; all’azienda Catuscia Sissa di PALOMBARO per la pizza fritta in solina con capocollo; all’Hotel Paradiso di TORRICELLA PELIGNA per il fiadone dolce: all’agriturismo Vecchio moro di ROCCASCALEGNA per la pizza scima ed il salsicciotto frentano.
L’organizzazione stima in oltre diecimila gli avventori che hanno fatto la fila alle casse e in almeno il doppio i partecipanti all’evento, svoltosi comunque senza problemi nell’incantevole centro storico di Vasto, il cui sindaco, Luciano Lapenna, si è impegnato costantemente, accompagnando personalmente gli organizzatori negli uffici comunali, al fine di risolvere tutte i problemi, che la preparazione di un evento di questo tipo naturalmente genera.

Orazio Di Stefano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK