Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il Pd ha presentato un’interpellanza sulle irregolarità e criticità al rendiconto finanziario del Comune di San Salvo

| di Partito Democratico San Salvo
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
Luciano Cilli - Arnaldo Mariotti

Nella giornata di Martedì 29 Novembre 2016, in sede di svolgimento del Consiglio Comunale di San Salvo è successo un fatto che all’apparenza era solo scortesia nei confronti delle minoranze, invece era un tentativo maldestro di nascondere al Consiglio Comunale o almeno alle minoranze i rilievi contabili, le disposizioni e gli ordini impartiti dalla Corte dei Coni al Comune di San Salvo a seguito del controllo sui rendiconti finanziari 2013 e 2014.

Il Consiglio Comunale convocato per le ore 12:00 , come avviene da qualche tempo per scoraggiare partecipazione e dibattito ha preso avvio in modo inusuale allo spaccare delle lancette dell’orologio mentre i consiglieri di minoranza erano in riunione in una saletta attigua a quello del consiglio. Entrando in aula alle 12:15 i Consiglieri di minoranza hanno potuto rilevare che era già stato fatto l’appello, era stato trattato l’argomento al primo punto dell’Ordine del giorno e stava parlando il Sindaco per "comunicazioni al consiglio" senza che questo fosse stato iscritto nell’elenco degli argomenti da trattare.

La sera precedente si è tenuta la Commissione bilancio sulle variazioni da approvare in Consiglio e nessun cenno è stato fatto ne dal Sindaco e ne dal Presidente del Consiglio, presenti, su comunicazioni rispetto ai rilievi della Corte dei Conti sui bilanci.

Dalla comunicazione del Sindaco, subito si è capito che eravamo di fronte ad un fatto gravissimo che si voleva derubricare come comunicazioni!!!!!!!!!

Siamo di fronte ad un fatto gravissimo, ad una  omissione da parte dell’Amministrazione Magnacca ed in modo particolare da parte del Presidente del Consiglio Spadano: Il presidente dell’Assemblea ha disatteso le disposizioni della Corte dei Conti, Sezione di controllo dell’Abruzzo tenendo nascosto ai Consiglieri Comunali un atto espressamente indirizzato agli stessi per un anno intero.

La Corte dei Conti, nella Camera di consiglio del 3 novembre 2015 dopo aver esaminato il rendiconto finanziario 2013 del Comune di San Salvo, ha rilevato criticità/irregolarità rispetto ai debiti fuori bilancio ed ai residui attivi e passivi invitando il Consiglio Comunale dell’Ente a prendere le opportune iniziative che la stessa Corte avrebbe valutato riguardo alle ricadute di carattere finanziario, monitorando l’andamento nei successivi esercizi. Come se non bastasse, la Corte dei Conti nella Camera del 3 novembre 2016, esaminando il rendiconto 2014, ha fatto gli stessi rilievi di criticità/irregolarità dell’anno prima sottolineando che non ancora venivano prodotte dal Consiglio Comunale i chiarimenti e/o le correzioni alla finanza pubblica del Comune.

I Consiglieri Comunali del Partito Democratico, dopo aver chiesto ed ottenuto copie delle delibere della Corte dei Conti, rilevato il comportamento scorretto dell’Amministrazione e del Presidente del Consiglio, hanno presentato una INTERPELLANZA URGENTE AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO chiedendo se non ritiene di convocare URGENTEMENTE il Consiglio Comunale.

Ove il Presidente del consiglio non provveda, chiederemo agli altri Consiglieri di minoranza di provvedere ad una formale richiesta di convocazione in base all’art. 18 del Regolamento del Consiglio.

Il Presidente del Consiglio Comunale non ha mai brillato per imparzialità nell’esercizio della sua funzione, ma in questa occasione ha prodotto uno sgarbo istituzionale che il Consiglio deve discutere ed eventualmente prendere provvedimenti.

Si allega interpellanza.

Al Presidente del Consiglio Comunale di San Salvo   

e p.c. Al Sindaco di San Salvo

 

Oggetto: Interpellanza URGENTE da iscrivere all’o.d.g. del Consiglio Comunale

 

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Partito Democratico,  MARIOTTI ARNALDO e CILLI LUCIANO:

 

  • Richiamandosi alle “comunicazioni” del Sindaco all’inizio della seduta del Consiglio Comunale di Martedì 29 Novembre 2016;
  • Venuti a conoscenza solo dopo le suddette comunicazioni del Sindaco che la Corte dei Conti, sezione regionale di controllo per l’Abruzzo nella Camera di consiglio del 3 novembre 2016 ha concluso l’istruttoria di controllo sul rendiconto 2014 del Comune di San Salvo con prescrizioni avendo accertato la presenza di irregolarità/criticità;
  • Appreso che la Corte dei Conti
  • 1) ha deliberato “di richiamare l’attenzione del Consiglio Comunale sui profili di criticità segnalati affinché provveda all’adozione di idonei interventi da comunicare alla sezione regionale di controllo, entro quarantacinque giorni dal ricevimento  della Delibera della Corte dei Conti n.217 /2016 /PRSE del 3 novembre 2016;
  • 2) ha ordinato all’Ente( Comune di San Salvo), in relazione alle criticità segnalate, di porre in essere azioni volte a favorire la riconduzione delle stesse entro i parametri di una migliore gestione finanziaria e contabile  al fine di salvaguardare, anche per gli esercizi successivi, il rispetto dei necessari equilibri di bilancio e dei principali vincoli posti a salvaguardia delle esigenze di coordinamento della finanza pubblica;
  • 3) ha disposto che, a cura della Segreteria, copia della presente deliberazione sia comunicata al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale e all’Organo di revisione del Comune di SAN SALVO;
  • 4) la Corte dei Conti ha richiamato l’Ente( Comune di San Salvo ) per la  mancata trasmissione alla Sezione dei chiarimenti sulle osservazioni al questionario al rendiconto 2013 formulate con deliberazione del 18 novembre 2015 n.329 / 2015 / VSGE;
  • Presa visione della deliberazione n.329/2015/VSGF della Corte dei Conti per l’Abruzzo adottata nella Camera di consiglio del 18 novembre 2015 dalle seguenti conclusioni: “ A tal fine, questa Sezione valuterà le iniziative intraprese dal Consiglio Comunale di San Salvo e le relative ricadute di carattere finanziario, monitorandone l’andamento nei successivi esercizi. DELIBERA di considerare esaurita l’istruttoria di controllo sul rendiconto 2013 del Comune di San Salvo con prescrizioni avendo accertato la presenza di irregolarità/criticità così come sopra evidenziate; RITIENE opportuno richiamare l’attenzione del Consiglio Comunale sui profili di criticità segnalati affinché provveda all’adozione di idonei interventi da comunicare a questa Sezione regionale di controllo; ORDINA che a cura della Segreteria, copia della presente deliberazione sia comunicata al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale e all’Organo di revisione del Comune di SAN SALVO.”
  • Rilevato un comportamento omissivo, non solo nei confronti della Corte dei Conti, Sezione di controllo dell’Abruzzo, ma soprattutto nei confronti del Consiglio Comunale di San Salvo che era destinatario delle deliberazioni della Corte dei Conti;
  • Richiamato l’attenzione sulla circostanza e su quando si è consumato nella seduta del Consiglio Comunale del 29 novembre 2016 quando, approfittando dell’assenza delle minoranze, impegnate in una riunione di preconsiglio, il Presidente apriva la seduta con una precisione inusuale rispetto all’orario di convocazione dando la parola al Sindaco per “comunicazioni” che non erano previste nell’elenco degli argomenti da trattare. Solo quando le minoranze entrando in aula capiscono che si trattava di rilievi di criticità/irregolarità della Corte dei Conti sui Bilanci Consuntivi e, su richiesta del Consigliere Mariotti, furono prodotti copie delle deliberazioni della Corte dei Conti e consegnate ai Consiglieri Comunali;
  • Ricordato che quando la Corte dei Conti DISPONE che la copia della Sua deliberazione venga comunicata al Presidente del Consiglio, non intende al Dott. Spadano, ma a chi “ rappresenta il Consiglio Comunale, ne tutela il ruolo e ne garantisce l’esercizio delle funzioni allo stesso attribuite dalla legge e dallo Statuto”;
  • Esprimono biasimo per il comportamento del Presidente del Consiglio e del Sindaco;

 INTERPELLANO, in base all’art. 50 del Regolamento, Il Presidente del Consiglio per sapere:

  1. per quali ragioni ha  nascosto per un anno ai Consiglieri Comunali la Deliberazione della Corte dei Conti n.329/2015 e la n. 217/2016 che erano espressamente indirizzate al Consiglio;
  • se intende convocare urgentemente il Consiglio Comunale per riparare allo sfregio istituzionale e per rispettare il deliberato della Corte dei Conti, Sezione di controllo dell’Abruzzo.
  •  

 San Salvo (CH), 2 Dicembre 2016                         

                                                                                                                        Arnaldo Mariotti  -    Luciano Cilli                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                          

 

 

Partito Democratico San Salvo

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
    Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.sansalvo.net/home/template/2016/layout/hovertopbar.php on line 105
  • Tutti
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK