Un set cinematografico chiamato Abruzzo

Attrarre sul territorio produzioni cinematografiche e televisive con un Abruzzo Film Commission

| di Redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

Già in passato l'Abruzzo si è prestato come location per girare scene di film ambientati in epoche lontane come Ladyhawke (1985) o "Il nome della rosa" (1986) e tanti altri o ultimamente anche spot televisivi nazionali come quello dell'Oro Saiwa girato a Vasto nel 2015. 

A seguito dell'approvazione della legge regionale 53/2017 che istituisce l'Abruzzo Film Commission, oggi l'unità operativa che all'interno del Servizio Beni e attività Culturali del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio della Regione si occupa del percorso di predisposizione della struttura, ha compiuto un ulteriore passo verso l'entrata a regime di uno strumento utile ad attrarre sul territorio regionale produzioni cinematografiche e televisive.

La Commission potrebbe divenire un eccellente leva turistica. 

Su convocazione del Dipartimento Turismo Cultura e Paesaggio della Regione Abruzzo si è svolto un incontro, alla presenza del consigliere regionale delegato alla Cultura Luciano Monticelli, del consigliere promotore della legge Pierpaolo Pietrucci, del Direttore del Dipartimento Francesco Di Filippo, con le maggiori realtà e associazioni che sul territorio regionale operano nel settore della cinematografia e dell&rsquoaudiovisivo. In particolare l'Istituto Cinematografico 'La Lanterna Magica', il Cineforum Teramo Lumiére 'Gianni Di Venanzo', l'Associazione culturale Sulmona Cinema, la ICTA Incontri Cinema teatro Arte, il Centro Sperimentale di Cinematografia ed il rappresentante delle Dmc (Destination management company) Claudio Ucci.

All'incontro erano stati invitati anche l'Anci Abruzzo, il Flaiano Film Festival, il Vasto Film Festival e Alternativa Cinema. Nel corso dell'incontro si è discusso delle priorità operative e degli interventi necessari per arrivare alla nascita di un Abruzzo Film Commission condivisa tra la Regione e gli operatori del territorio, oltre delle azioni da mettere in campo per l'individuazione e il reperimento delle risorse.

All'incontro di oggi ne seguiranno altri in un'ottica di condivisione e sviluppo del percorso a cui tutti i principali stackeholder avranno possibilità di partecipare. Inoltre saranno pubblicati appositi avvisi per alimentare il database delle professionalità e delle maestranze di cui si potrà avvalere la Film Commission. Si è trattato di una riunione particolarmente importante, non solo per l'ampia condivisione e convergenza sulle azioni da intraprendere nell'immediato e in prospettiva nel medio periodo, ma anche in vista della partecipazione della Regione e della costituenda Abruzzo Film Commission all'insediamento del primo Coordinamento Nazionale delle Film Commission promosso dal Ministero dei Beni Culturali, a Roma, il 30 luglio prossimo.

Redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK