Scutti sul calendario venatorio: ''Pessolano non rappresenta tutti i cacciatori''

| di a cura di Francesco Bottone
| Categoria: Territorio
STAMPA
Dal lettore Leonello Scutti riceviamo e pubblichiamo una replica all'articolo, apparso su questa testata, avente come oggetto ''Calendario Venatorio 2008/2009''. ''Vorrei far sentire anche la voce di chi non è d'accordo con Pessolano. Che il Pessolano cerchi visibilità personale e di associazione è cosa lecita, ma che si arroghi il diritto di parlare a nome della maggioranza dei cacciatori, francamente mi sembra troppo, soprattutto per un presidente provinciale di una associazione con un numero di iscritti che non supera la cinquantina di unità. Pessolano, presidente provinciale dell'ArciCaccia, ignora che ci sono cacciatori che esercitano esclusivamente la caccia alla migratoria e che versano la quota di partecipazione all'ATC in ugual misura degli 'stanzialisti' senza fruire dei benefici (benefici,si fa per dire) dei ripopalamenti di lepri, fagiani e starne. Paventare che la selvaggina, immessa a ridosso della data di pre apertura, possa finire nel carniere durante la giornata di caccia, sta a significare la scarsa fiducia che questi Signori nutrono nei confronti dei loro colleghi. Tutto questo non fa onore a quei cacciatori, fortunatamente tanti, onesti e rispettosi delle leggi e delle regole venatorie. Se questo è il giudizio di un presidente di una associazione venatoria, cosa dovrebbero dire di noi gli ambientalisti? Intelligenti pauca. Si rivendica la pari dignità tra tutti i cacciatori qualsiasi forma di caccia essi esercitino''.

a cura di Francesco Bottone

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK