Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Cena di solidarietà fraterna

| di Mons. Michele Carlucci - Arcidiocesi di Chieti Vasto - Ufficio missionario
| Categoria: Varie | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Carissimo amico/a, per la 6ᵃ volta torno a invitarti alla cena di solidarietà fraterna.

Si terrà, al solito, presso l’Agriturismo “L’Uliveto” in C.da Ragna, 61 di Scerni, il 16 giugno, alle ore 20,30.

Viviamo tempi che appaiono duri. Se si guardano le prime pagine dei quotidiani e i telegiornali, le prime notizie trattano sempre di morti, assassini, uccisioni, disastri. Sembra quasi che ci siano più persone che fanno il male che quelle, tante, che fanno il bene.

Grazie a Dio, il mondo non è tutto buio, l'umanità non è solo dominata da cattivi che maltrattano i deboli. Dove c'è tanto male c'è anche tanto bene, diceva San Paolo.  

In effetti, a guardare bene, per ogni azione poco buona ce ne sono tante più amorevoli. Per uno che fa il male, ci sono milioni che fanno il bene. Per un gesto di rifiuto di aiuto ci sono miliardi di carità eroica.
Voi ben sapete, carissimi, che la missione è nata per fare il bene e ha realizzato e alimenta non solo la nostra civiltà. Non siamo ingenui, guardiamo ed esaminiamo, sì, ogni giorno con attenzione la realtà, ma andiamo a cercare anche le storie più belle, quelle che alimentano la speranza.

Siamo assolutamente convinti che l'umanità sia stata creata per amore e per amare. E la nostra non è solo una buona intenzione. Lo scopriamo ogni giorno, quando sappiamo delle tante storie di conversione e martirio, di accoglienza e aiuto ai poveri e ai malati, di carità, perdono, pacificazione e umana solidarietà.
Sono queste realtà che noi dobbiamo alimentare e far conoscere. E' questa la Buona Novella che ogni giorno si rinnova, ed è con la voce dei missionari che si alimenta e si fa crescere la speranza.
Charles Péguy diceva: "La speranza è la fede preferita da Dio". Mentre George Bernanos, altro grande scrittore cattolico, ha scritto: "Il peccato più grave è quello contro la speranza. É la disperazione". Senza speranza l'umanità non vive, non ha futuro. Senza speranza l'uomo non intraprende nessuna azione. Con la speranza, maggiori sono le qualità morali e più grandi sono le probabilità di far vincere il bene sul male.

Per questi motivi ti chiedo di considerare la possibilità di accogliere questo invito. Se puoi, non lasciarti sfuggire l’occasione di questa cena per la tua famiglia, invito che puoi estendere agli amici che ritieni interessati a partecipare a questa solidarietà per le missioni.

Offriamo la possibilità di dare speranza.

            Ringrazio fin d'ora per quanto ciascuno potrà offrire! E, nell’attesa di vederti, ti saluto cordialmente e ti benedico.

                                                               Mons. Michele Carlucci

                                                  

Si prega un cenno di conferma entro il 11 giugno, a me personalmente 393-6539796, a Rosanna Moretti 328-1131441, o ad Antonio Crugnale 335-5699698

Mons. Michele Carlucci - Arcidiocesi di Chieti Vasto - Ufficio missionario

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK