''La Figlia di Jorio'' a San Buono

| di a cura della redazione
| Categoria: Arte
STAMPA
La compagnia teatrale ''Teatro Abruzzo'' nasce per volontà di Dino Alberto Paganelli, con il supporto della ''Fondazione di partecipazione per l'arte l'archeologia e la cultura del Vastese'', della parrocchia San Lorenzo Martire, la Pro-loco ed il comune di San Buono (CH). Teatro Abruzzo, con forte volontà, rievoca il senso totale della rappresentazione dannunziana, portando sulla scena l'opera nella purezza originaria, forte dei magnifici versi che il poeta ci lascia nella scrittura dei 3 atti che la compongono. ''La figlia di Jorio'', vicenda tragica ed appassionata del pastore Aligi che ha dormito un sonno atavico di ''settecent'anni'' e di Mila di Codra, peccatrice nel senso più arcaico e favoloso del termine, è qui ricercata ed evocata in movimenti che trovano il valore definitivo nel mito. La compagnia che debutta il 21 dicembre 2008 nel piccolo teatro Sanbuonese dei ss Filippo e Giacomo alle ore 20,30, vuole raccontare un'Italia senza tempo nelle radici della propria vita, con sentimenti non individuali ma corali e religiosi, nella certezza che è da qui che si può riassumere il valore dell'imponente opera di d'annunzio. Le date successive sono il 22, 23, 28 e 29 dicembre sempre a San Buono (CH) nel piccolo teatro alle ore 20,30 con ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria.

a cura della redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK