Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

'Eva Mater: come un capolavoro', emozioni al Centro culturale 'Aldo Moro'

Condividi su:

Eh sì, proprio energia pura quella che si respirava domenica sera al Centro Culturale Aldo Moro! Forza, Rinascita, desiderio di Vita... sempre!

Lo spettacolo "Eva Mater: come un capolavoro" è un inno alla Vita, alla sua immanenza.

Una dichiarazione di Amore nei confronti dell’Amore. Quello fondato sul rispetto, sulla reciprocità.

In un tempo di angoscia e di paura le immagini, la musica, la danza e le parole hanno dato la possibilità ai/alle presenti di rimettere a fuoco chi siamo, uomini e donne, esseri umani, e come è possibile assumersi la responsabilità di vivere nel rispetto del bene prezioso di quella che è la propria e l’altrui vita.

Il tributo alla street artist Shamsia Hassani ha reso possibile esprimere la nostra solidarietà e invitare a dare un contributo concreto per sostenere la tutela dei diritti umani delle donne e delle bambine afgane (petizioni, aiuti economici alle ONG che sono rimaste nel Paese, etc).

Insomma, al Centro Cultutale Aldo Moro si è ripetuta la magia!

Leggere negli occhi del pubblico in ascolto l'emozione, l'entusiasmo ci ha riempito di gioia e ancora ringraziamo per la preziosa e consistente partecipazione!!

Un ringraziamento doveroso e fondamentale al Comune di San Salvo che ha voluto fortemente "Eva Mater" per la sua comunità e per affiancarci e sostenerci sempre nel promuovere la cultura della non violenza e del rispetto nelle relazioni.

È stata l'occasione per ricordare che lo Sportello Antiviolenza Frida della Città di San Salvo è attivo con la presenza di una nostra operatrice di accoglienza tutti i giovedì dalle 10:30 alle 12:30. Oppure è possibile chiamare o mandare un whatsapp al numero 3351611795.

Ringraziamo, ancora, la presenza di Cantina Orsogna 1964 con la degustazione dei vini biologici e vegani "Eva Patch", la linea di vini ideata a favore dell’empowerment e quindi dell'inserimento lavorativo delle donne seguite dai nostri Centri Antiviolenza in un percorso di uscita dalla violenza.

Un grazie speciale infine va a tutte le artiste che insieme hanno collaborato e creato questo prestigioso spettacolo per sensibilizzare e affermare saldamente un deciso e costante no alla violenza maschile sulle donne.

Gruppo di musiciste dell'Associazione Dum-Tek:

Danila Cicchini / Maria Aurelia Del Casale

Mila Di Addario / Marilena La Palombara

Chiara Martino/ Alessandra Santovito

Raffaella Zaccagna: lettrice

Enrico Gualterio: progetto e regia video

Maria De Liberato del Centro Danza Etoile

Rossella Taraborrelli: danzatrice

Andrea Pelusi: Service

Centro culturale Aldo Moro

Un grazie di cuore a tutte/i

Dafne Onlus

Condividi su:

Seguici su Facebook