Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Decine di bambini hanno vissuto il battesimo del mare e la lettura in camper

A Montenero una spiaggia in movimento presso il porto turistico di Marina Sveva

Condividi su:

Ieri mattina presso il tratto di spiaggia tra il porto turistico di Marina Sveva a Montenero Di Bisaccia e gli ombreggi del camping Lianna, si è svolta la seconda edizione di “Mare senza eta' 2016”. L’evento è stato organizzato da Scuba Global Service Onlus di Diego Scardapane. Nell’evento sono stati coinvolti anche le i “Dei dell’Acqua” con i due cani bagnino e il camper di Civico Zero, una biblioteca ambulante che organizza anche work shop fotografici.  

La mattina è iniziata presto con i consigli sulla sicurezza e i comportamenti da tenere in acqua. E subito dopo l’iscrizione per poter effettuare l’iscrizione per il battesimo del mare. Potevano iscriversi i bambini dai quattro anni in su. Intorno alle 9 e mezza tutti in fila per essere accompagnati con maschera e pesi a vivere una esperienza unica, la completa immersione in acqua e riuscire a toccare il fondo marino respirando quasi come in superficie. Era incredibile vedere i bambini di quattro anni che vivevano quest’avventura con infinita naturalezza. Ovviamente il merito anche delle guide sub DiegoScardapane, Antonio Rago, e Marco Gabriele.

Al ritorno dall’immersione venivano accolti da un diploma di partecipazione,  cappello, acqua e wafer alla vaniglia.

I “Dei dell’acqua" hanno effettuato una simulazione di salvataggio con i cani bagnino. In spiaggia ce ne erano due Oliver e Marley, due labrador che con i loro dolcissimi occhi si lasciavano accarezzare anche dai più piccoli.

Dopo aver finito l’immersione i bambini potevano andare a leggere un libro e ascoltare una storia animata da Barbara Neri al bellissimo camper biblioteca il cui esterno è stato disegnato dal pittore Davide Scutece.

All'evento erano presenti anche l' assessore alla Cultura e Spettacolo Massimo Di Stefano, assessore all'Ambiente Simona Contucci.

Basta così poco per creare momenti belli, creativi e di condivisione?

Foto di Pierluigi Ortolano dell'associazione Civico Zero

Condividi su:

Seguici su Facebook