Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Tombolata a cuore aperto" con i nostri fratelli Immigrati

Domenica 11 dicembre ore 18.00 presso l'Auditorium Paolo VI di San Salvo

Condividi su:

La "Tombolata a cuore aperto" organizzata dall'Associazione di Volontariato Gerico e dell'Azione Cattolica della Parrocchia di San Nicola vuole essere un momento di solidarietà e fraternità rivolto a Tutti, e quel Tutti include anche e soprattutto i nostri fratelli Immigrati che lontanto dalle loro case native vivono nella nostra terra.
La Tombola non rientra nelle loro tradizioni ed è significativa la richiesta di alcuni alunni del corso di Italiano della Parrocchia che hanno chiesto alle insegnanti volontarie di imparare bene come si gioca per potere partecipare attivamente alla Tombolata di Domenica. Un passo verso un'integrazione che parte dalle piccole cose, dalla condivisione quotidiana di una storia e di un luogo che è bene comune e che puo' diventare convivenza pacifica tra culture e religioni diverse.

“La pace è sempre possibile”  ed anche una Tombolata puo' riaffermare questa verità.

Il Papa invita a non rassegnarci alla non pace, alla non integrazione, alla  violenza e aggiunge : "è violenza anche alzare muri e barriere per bloccare chi cerca un luogo di pace. E’ violenza respingere indietro chi fugge da condizioni disumane nella speranza di un futuro migliore. E’ violenza scartare bambini e anziani dalla società e dalla stessa vita! E’ violenza allargare il fossato tra chi spreca il superfluo e chi manca del necessario!"

E allora la Tombolata di domenica 11 dicembre diventa un piccolo mattone per costruire una cultura di non violenza, una cultura che vuole accogliere chi è arrivato qui nella speranza di un futuro migliore e una cultura che vuole al tempo stesso provare a non allargare ancor piu' il fossato tra chi spreca il superfluo e chi manca del necessario ( il ricavato sarà utilizzato per consentire anche alle famiglie piu' povere della nostra Città di vivere un Natale di dignitosa Festa).

Condividi su:

Seguici su Facebook