Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

“Cittadini del mondo”: la parrocchia San Nicola si tinge di rosso aderendo all'iniziativa di "Libera"

| di Parrocchia San Nicola Vescovo
| Categoria: Associazioni | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

SABATO 07 LUGLIO ORE  19.30 AUDITORIUM PAOLO IV  LO SPETTACOLO MUSICALE INTERCULTURALE “CITTADINI DEL MONDO” DELLA PARROCCHIA SAN NICOLA SI TINGE DI ROSSO ADERENDO ALL'INIZIATIVA DI LIBERA "Una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità".I Bambini dell’ACR della Parrocchia di San Nicola con i loro amici del Centro di Accoglienza presentano “CITTADINI DEL MONDO” lo spettacolo musicale interculturale che chiude il progetto ACCOGLIERE PROTEGGERE PROMUOVERE INTEGRARE ideato dalla CARITAS Parrocchiale GERICO in concomitanza della Festa del Rifugiato 2018.

E per l’occasione è stato chiesto a tutti gli spettatori di indossare una maglietta o un indumento rosso, perché la Parrocchia di San Nicola ha aderito all’iniziativa lanciata da LIBERA per sabato 7 Luglio : Una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità - indossiamo una maglietta rossa per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà.

Questo l’appello di don Ciotti e di Libera : “Rosso è il colore che ci invita a sostare. Ma c’è un altro rosso, oggi, che ancor più perentoriamente ci chiede di fermarci, di riflettere, e poi d’impegnarci e darci da fare. È quello dei vestiti e delle magliette dei bambini che muoiono in mare e che a volte il mare riversa sulle spiagge del Mediterraneo. Di rosso era vestito il piccolo Aylan, tre anni, la cui foto nel settembre 2015 suscitò la commozione e l’indignazione di mezzo mondo. Di rosso erano vestiti i tre bambini annegati l’altro giorno davanti alle coste libiche. Di rosso ne verranno vestiti altri dalle madri, nella speranza che, in caso di naufragio, quel colore richiami l’attenzione dei soccorritori.

Muoiono, questi bambini, mentre l’Europa gioca allo scaricabarile con il problema dell’immigrazione – cioè con la vita di migliaia di persone – e per non affrontarlo in modo politicamente degno arriva a colpevolizzare chi presta soccorsi o chi auspica un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà. Bisogna contrastare questa emorragia di umanità, questo cinismo dilagante alimentato dagli imprenditori della paura. L’Europa moderna non è questa. L’Europa moderna è libertà, uguaglianza, fraternità. Fermiamoci allora un giorno, sabato 7 luglio, e indossiamo tutti una maglietta, un indumento rosso, come quei bambini. Perché mettersi nei panni degli altri – cominciando da quelli dei bambini, che sono patrimonio dell’umanità – è il primo passo per costruire un mondo più giusto, dove riconoscersi diversi come persone e uguali come cittadini.”

Non poteva esserci occasione migliore: durante lo spettacolo musicale interculturale “ CITTADINI DEL MONDO” che si terrà sabato 7 luglio alle ore 19.30 presso l’auditorium Paolo IV  verrà consegnato a tutti all’ingresso un fiore rosso realizzato con la carta.

Un fiore rosso che vuole essere una speranza: che questo nostro piccolo spazio di terra e di tempo dove bambini di diversi continenti - alcuni dei quali hanno attraversato anche il mare come i bimbi che purtroppo lì hanno visto annegare la loro vita - sono stati capaci di tessere una rete autentica di amicizia e fraternità possa diventare una realtà quotidiana del nostro paese ed insieme un momento di sosta per riflettere come ognuno può per la sua parte contribuire a #fermarelemorragia di umanità.

 

Parrocchia San Nicola Vescovo

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK