Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il ruolo del volontariato: preziosa rete sinergica di supporto al territorio

Tavola rotonda con diverse realtà espressione di una varietà di impegni e attività

Condividi su:

Molto produttiva è stata la tavola rotonda sul ruolo del volontariato nel territorio tenutasi il 27 luglio alla Villa Comunale di Vasto, organizzata dalla Ricoclaun, insieme alle associazioni del territorio: Admo, Amici di Zampa, Anffas Vasto, Avi Alzheimer Vasto, Avis Vasto, Buco nel Tetto, Cb San Vitale, Lucia Molino Amici della casa di riposo di Sant’Onofrio, Lory a Colori, Bottega Incontro e F.I.S.A.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco, Francesco Menna, del Vice Sindaco, Peppino Forte e degli assessori Lina Marchesani e Gabriele Barisano, che hanno sottolineato l’importanza del volontariato, soprattutto durante questo difficile periodo di pandemia, generando anche azioni di partecipazione attiva, di grande arricchimento per tutto il territorio, Fabio Travaglini, della Pmi Services e responsabile Aiccre Abruzzo, ha parlato dei due progetti regionali “Vastese Inclusivo nell’Alto Vastese” e “PerTeInVolo” che hanno legato insieme associazioni diverse per peculiarità e attività, che si sono trovate unite in una progettualità produttiva che ha creato un’importante rete, un confronto positivo, per generare nuove idee, per far crescere il territorio.

Gli interventi delle varie associazioni hanno fatto il punto sull’importanza del terzo settore nel nostro territorio, sulle caratteristiche delle varie associazioni, sulle tantissime attività svolte, sulle problematiche affrontate, sui nuovi progetti e sulla capacità di creare reti fruttuose per migliorare con connessioni innovative il luogo in cui viviamo.

Tante le idee che sono emerse, che si realizzeranno già nelle prossime settimane per completare il percorso di partecipazione attiva e rigenerazione urbana nella villa comunale, ma anche l’idea di un festival sul volontariato in autunno, per creare un momento di alta formazione nel terzo settore e nuove progettualità positive generative di nuove relazioni, di nuove modalità inclusive che con grande entusiasmo possano creare coinvolgimento, partecipazione, solidarietà.  

Condividi su:

Seguici su Facebook