Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Al via la prima edizione del Premio Letterario Emily “I mille volti della violenza”

Venerdì 25 novembre la presentazione del Concorso letterario, risultato della virtuosa sinergia tra Emily Abruzzo, Comune di Cupello e Unione Nazionali Vittime

Condividi su:

Si è costituito ieri, a Cupello, il Comitato Direttivo del Premio Letterario Emily, idea nata da un’intuizione di Teresa Di Santo, Presidente dell’Associazione Emily Abruzzo.

I mille volti della violenza: questo il titolo del concorso che, con il patrocinio del Comune di Cupello e di Unione Nazionali Vittime, intende “sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza, non solo femminile, ma di ogni genere.” – ha dichiarato la Di Santo “Tema che rappresenta il fil rouge tanto dell’imminente Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne (N.d.R. 25 novembre), quanto del Safer Internet Day (N.d.R. 7 febbraio) e della Giornata per la Legalità e il contrasto alla criminalità mafiosa (N.d.R. 23 maggio)”.

Dunque l’Associazione Emily Abruzzo, costantemente impegnata nell’offrire supporto – legale e psicologico – alle vittime di violenza e nella prevenzione attraverso attività di sensibilizzazione nelle scuole, grazie alle professioniste volontarie che ne fanno parte, fa sentire nuovamente la sua voce. Come? Utilizzando il potere della scrittura e del libro quali mezzi di comunicazione capaci di veicolare i messaggi cardini della propria azione.

E lo stesso fanno il Comune di Cupello, con il quale è in essere un protocollo che ha portato alla creazione dello sportello antiviolenza Save, e l’Unione Nazionale Vittime, Associazione che ha la sua ragion d’essere nella difesa delle vittime e delle loro famiglie che vengono supportate durante il percorso giuridico ed emotivo e nel rapporto con le Istituzioni.

Il concorso letterario verrà presentato in occasione dell’evento Donne Invisibili, che avrà luogo venerdì 25 novembre a partire dalle ore 18 presso la Sala Multimediale “E. Mattei” del Comune di Cupello, ed è aperto ad autori provenienti da tutto il mondo che abbiano pubblicato (nel periodo che va dal 1 gennaio 2020 al 15 aprile 2023) in forma cartacea e in lingua italiana opere letterarie inerenti il tema della violenza, basate su storie vere, autobiografiche o inventate.

I lavori verranno giudicati da un’apposita Giuria tecnica e verranno premiati i primi tre classificati, nel corso di una cerimonia che si terrà a Cupello sabato 12 agosto 2023

Alla guida del Comitato Direttivo, che è già al lavoro in vista della pubblicazione effettiva del bando per l’anno 2023, la Presidente Teresa Maria Di Santo. Accanto a lei le Vicepresidenti Paola Radaelli (Presidente UNaVi) e Giuliana Chioli (Assessore alle Politiche sociali del Comune di Cupello), Giovanna Palladino in qualità di Tesoriere, il Direttore Artistico del Premio Virginio Di Pierro, Concetta Di Pietro (Risorse Umane Denso) in qualità di Segretaria, Valentina Jannacone (Coordinatrice UNaVi Regione Liguria) come Responsabile della Comunicazione, Marianna Forgione (referente Biblioteca Comunale Cupello) come Addetto Stampa, Filippo D’Angelo (Presidente del Consiglio Comunale di Cupello) e Silvia Notaro come Consiglieri.

Condividi su:

Seguici su Facebook