Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lo sfregiatore sarà trasferito, subito a processo i suoi complici in Tribunale a Vasto

Aggressione a Lucia Annibali, avvocato di Pesaro, il 'blitz' dei Carabinieri a San Salvo Marina

a cura della redazione
Condividi su:

Trasferimento del principale indagato nelle Marche, con il successivo sviluppo di indagini e processuale che si dipanerà a Pesaro, e processo immediato in Tribunale a Vasto per i complici di Rubin Talaban, l'uomo di nazionalità albanese di 31 anni arrestato ieri mattina dai Carabinieri dopo un 'blitz' all'alba in una palazzina di San Salvo Marina.

Saranno giudicati a Vasto Arlind e Arvid Apahija, i due giovani albanesi di 22 e 20 anni, residenti a San Salvo, presso i quali Talaban si era rifugiato negli ultimi giorni.

Per questo caso, oltre ai 3 albanesi, è coinvolto anche l'avvocato di Rimini Luca Varani, 36 anni, ex compagno della donna sfregiata, accusato di essere il mandante della drammatica aggressione consumata ai danni della donna, Lucia Annibali, avvocato di 35 anni di Urbino residente a Pesaro, colpita con l’acido al volto davanti alla porta di casa da un uomo, Talaban, secondo gli inquirenti.  

I fratelli Apahija sono accusati di favoreggiamento: i due sono già noti alle forze dell’ordine, coinvolti in alcuni episodi di scippo avvenuti in zona. Il padrone dell’appartamento in cui abitavano gli albanesi assicura di essere all’oscuro di tutto. Lo sfregiatore sarà trasferito, subito a processo i suoi complici in Tribunale a Vasto

Condividi su:

Seguici su Facebook