Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La segnalazione: via Madonna delle Grazie abbandonata a se stessa

Alta velocità e degrado i problemi che affliggono l'arteria

Condividi su:

Auto che sfrecciano a folle velocità, altre che viaggiano contromano, marciapiedi sporchi e 'ridotti all'osso' dagli alberi al centro del passaggio, ratti e randagi. È la situazione di degrado che ci segnala una residente di via Madonna delle Grazie, Dalila Bonelli, che ha già denunciato agli uffici competenti - più volte - le diverse problematiche senza ottenere riscontro.

AUTO CHE SFRECCIANO - Uno dei problemi che maggiormente affliggono la trafficata arteria è il mancato rispetto dei limiti di velocità. Le auto sfrecciano a tutte le ore approfittando del lungo rettilineo privo - al contrario di numerose altre strade cittadine - di rallentatori. Quello dell'eccessiva velocità è un problema annoso che affligge diverse zone di San Salvo di cui si è parlato anche nell'incontro sul bilancio partecipato. A marzo 2013 i Vigili urbani comunicarono l'adozione del telelaser, ma i controlli - come specificato dallo stesso Corpo - riguardano soprattutto via Grasceta, via Trignina, via per Montenero, via Palmoli, via Circonvallazione, via Istonia, via San Rocco e via Montegrappa. In attesa di controlli in via Madonna delle Grazie, la realizzazione di rallentatori potrebbe apportare qualche beneficio. La stessa cittadina ha è stata minacciata da un'autista (fermatosi e sceso dal veicolo causando un ingorgo) per avergli intimato di rallentare.
Quello della velocità, però, non è l'unica infrazione al codice della strada. A quanto pare sarebbero diverse le auto che si avventurano contromano rispetto al senso unico, come già accaduto in via Montegrappa (dove poi sono stati posizionati segnali più grandi).
Inoltre, un'auto da anni viene regolarmente posteggiata sul marciapiede (tanto da finire immortolata anche nelle foto di Google Street View).

MARCIAPIEDI - Altra nota dolente è quella dei marciapiedi. Gli alberi posizionati al centro riducono al minimo lo spazio per i pedoni. La situazione peggiora in presenza di passeggini o disabili che usano una sedia a rotelle. L'unica alternativa è scendere con il rischio di essere investiti dalle auto che transitano a forte velocità. 
Un dossier sulle barriere architettoniche sansalvesi era stato presentato nel giugno scorso dal Movimento 5 Stelle e di marciapiedi simili ne è piena San Salvo. In via Madonna delle Grazie la situazione è aggravata anche dal fatto che, in alcuni tratti, il passaggio pedonale è affiancato da un fossato senza alcuna protezione. 

DEGRADO E SPORCIZIA - A peggiorare il quadro complessivo c'è il degrado legato a un appezzamento di terra all'altezza del civico 33 lasciato all'abbandono e diventato ricettacolo di topi e ratti. Alcuni lo usano per i bisogni dei propri animali, altri addirittura per quelli personali (un caso del genere ci è stato segnalato più volte in via Adige, dove i ratti 'addentarono' una borsa fuori ad asciugare). 
Dalila Bonelli inoltre ci segnala la situazione relativa ai sacchetti della differenziata: «I randagi forano le buste non inserite nei microscopici bidoncini in dotazione e gli addetti alla raccolta invece di preoccuparsi di pulire il suolo se ne lavano le mani applicando il magnifico talloncino "Non sono state utilizzate le attrezzature idonee alla raccolta". E ci credo, vorrei vedere te ad infilare i rifiuti di una famiglia di 5 persone dentro il secchi della casa Polly Pocket!».

 

Condividi su:

Seguici su Facebook