Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Femca Cisl si conferma primo sindacato alla Pilkington

Probabile ricorso della Filctem Cgil

a cura della redazione
Condividi su:

Si sono tenute la settimana scorsa le elezioni per il rinnovo dei rappresentanti sindacali della Pilkington. Alta l'affluenza: 1.733 lavoratori si sono recati alle urne per un totale che sfiora il 94% dello stabilimento.
Da eleggere c'erano 25 componenti delle Rsu tra le liste di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e Cobas

Largo il successo della Femca Cisl con 794 voti che permettono di eleggere 12 rappresentanti. La Filctem Cgil ha raggiunto quota 511 voti con 7 rappresentanti eletti, mentre la Uiltec Uil ne avrà 5 con 366 voti. Infine la lista dei Cobas conferma un rappresentante con 73 voti.

CISL SODDISFATTA - La Femca Cisl esulta per i due delegati in più rispetto al 2011: «Siamo soddisfatti deI risultato ottenuto e ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato e collaborato per il raggiungimento di questo eccezionale successo. La nostra determinazione, le nostre scelte e la nostra coerenza ci hanno premiato anche in un momento come questo di forte difficoltà economica e occupazionale» dichiarano Donatino Primante, segretario generale e Franco Zerra, segretario responsabile di Chieti.
«In un periodo caratterizzato dalla scarsa partecipazione dei cittadini al voto - conclude Zerra - è importante e significativo che oltre il 93% dei lavoratori, si siano recati alle elezioni per testimoniare la propria fiducia nei rappresentanti sindacali».

RICORSO? - All'orizzonte però potrebbe esserci il ricorso della Filctem Cgil alla commissione elettorale. Secondo i rappresentanti del sindacato ci sarebbero state alcune anomalie. Con i risultati comunicati alla fine delle consultazioni, venerdì scorso, la Cgil aveva 8 rappresentanti eletti, mentre la Uil 4. Lunedì, invece, il delegato si è passati agli attuali 7 e 5. 
Altra anomalia sarebbe poi il verbale consegnato 5 giorni dopo (ieri) ai rappresentanti sindacali.

Condividi su:

Seguici su Facebook