Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mozione del gruppo consigliare Pd sui centri anziani

Il 17 giugno forti contrasti tra i due presidenti

a cura della redazione
Condividi su:

Il gruppo di opposizione in consiglio comunale del Partito Democratico, composto da Luciano Cilli e Arnaldo Mariotti (nella foto), ha presentato una mozione sulla difficile situazione che starebbero attraversando i due centri anziani di San Salvo. Sull'argomento ieri era intervenuto anche il gruppo di SanSalvoDemocratica con una lettera aperta indirizzata al sindaco.

Questa la mozione

Al Presidente del Consiglio Comunale di San Salvo
Gruppo Consigliare Al Sindaco di San Salvo
M O Z I O N E

Il Consiglio Comunale,
- Rilevato che, a causa della gestione dei due Centri Anziani, si è creato un diffuso malessere tra gli anziani di San Salvo con incomprensioni, divisioni, mancanza di solidarietà che nella riunione della Commissione Affari Sociali del 17 giugno 2014 è sfociato in un diverbio alquanto imbarazzante tra i due anziani Presidenti;
- Ricordato che Il Centro Anziani è parte integrante del Piano Sociale appaltato a Cooperativa per la gestione e cofinanziato da Regione e Comune. Lo Statuto del Centro Diurno Anziani all’articolo 2 recita: "L’Ente gestore del Centro è il Comune di San Salvo. La realizzazione degli scopi sociali del Centro, previsti dall’art. 3 del presente Statuto, è affidato al Comitato Direttivo del Centro coadiuvato da apposita cooperativa o società, individuata dal Comune attraverso l’espletamento di apposita gara ai sensi di legge con stipula di relativa convenzione nel rispetto del capitolato d’oneri previsto dalla gara medesima".;
- Rilevato altresì che nella seduta della Commissione Affari Sociali del 17 giugno, autorevoli membri della maggioranza hanno affermato che è intenzione dell’Amministrazione puntare all’autogestione e alla concorrenza tra i due Centri Anziani. Già oggi, e questa è una delle cause del malessere, avviene una devastante competizione soprattutto finalizzata al maggiore introito finanziario e non alla promozione della socializzazione, della dignità, della solidarietà e della qualità della vita dell’anziano con maggiore attenzione ai più deboli e bisognosi di assistenza;

IMPEGNA SINDACO E GIUNTA MUNICIPALE A:
1) Verificare e controllare la corretta attuazione del Capitolato d’Oneri e della relativa Convenzione scaturiti dalla gara pubblica di affidamento del Piano Sociale;
2) A ricomporre il Centro Diurno Anziani articolato nelle due sedi di Via E. Todi- “ E. Sparvieri “e via Magellano “ E. Labrozzi “ con un solo Comitato Direttivo per una unitaria corretta e solidale attuazione delle politiche sociali verso gli anziani come previsto dal Piano Sociale Comunale.

I CONSIGLIERI DEL PD: Cilli Luciano
San Salvo, 21 giugno 2014 e Mariotti Arnaldo

Condividi su:

Seguici su Facebook