Concerto finale del Festival: una San Salvo dalla dimensione europea

Ieri sera pubblico delle grandi occasioni per l'esibizione dell'orchestra

| di Antonino Dolce
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Culture e tradizioni diverse che confluiscono a San Salvo in unica potente esibizione orchestrale per regalare suggestioni ed emozioni. È l'estrema sintesi del concerto finale del Festival alternativo sull'uso sociale delle artiIl valore universale della musica, tenutosi ieri nel palazzetto dello sport di San Salvo Marina. Pubblico delle grandi occasioni e giovani musicisti - oltre 160 - che hanno esaudito e superato le aspettative.

Con pochi giorni di prove alle spalle - negli spazi messi a disposizione dalla Denso Manufacturing - il maestro Simone Genuini è riuscito ad armonizzare le diverse culture dei ragazzi arrivati da Paesi Bassi, Irlanda, Slovacchia, Foggia, Potenza, Trento, Roma che si sono uniti ai 'locali' di San Salvo e Vasto
Ne è venuto fuori un concerto che ha espresso con forza tutto il potenziale della musicale come linguaggio universale che non conosce confini né barriere. Alla fine di ogni pezzo - vasto il repertorio affrontato che ha contato anche su un pezzo scritto per l'occasione da un componente del gruppo irlandese - lunghe ovazioni per i ragazzi e per il maestro di Roma. 

Alla fine della manifestazione i ringraziamenti del sindaco Tiziana Magnacca (il Comune di San Salvo ha patrocinato la manifestazione): «Siamo orgogliosi di aver ospitato un evento senza precedenti frutto del lavoro di tante persone. Speriamo al più presto di mandare i nostri ragazzi in Olanda, Irlanda e Slovacchia per continuare questa bellissima esperienza». Applausi, quindi, per gli organizzatori: le associazioni Dum Tek e Musica... in crescendo rappresentate dai rispettivi presidenti Maria Aurelia Del Casale e Tiziano Cardone. Non sono mancati i ringraziamenti e i tributi per gli insegnati sansalvesi che durante tutto l'anno preparano i ragazzi.

Per le associazioni estere che hanno partecipato è stata «una esperienza indimenticabile - hanno sottolineato gli insegnanti del Cefamc Centro studi musicali di Marianka (Slovacchia), del Wow go Centro giovanile di Amsterdam (Olanda) e dell'Orchestra giovanile della Contea di Wexford (Irlanda) - San Salvo ci ha accolto alla grande, a 360°, in ogni settore della società». 

Per oltre due settimane San Salvo farà la sua piccola parte nella strada per il raggiungimento dell'integrazione e della cittadinanza europea da percorrere a braccetto con la musica.

Antonino Dolce

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK