Uomini Invisibili

Storia di un giorno d'estate

| di Luigi Vallone
| Categoria: Attualità
STAMPA

Li vediamo mentre, ricoperti di spessi indumenti, attraversano le nostre spiagge, sfilano tra gli ombrelloni con la loro merce da vendere, la propongono con cortesia, sono pazienti mentre  tirano fuori tutto quel  che hanno negli zaini per accontentare i probabili compratori, il più delle volte vanno via senza aver venduto niente.
Ci siamo mai soffermati a riflettere su di loro? Chi sono? Da dove vengono? Quale è la loro storia?
Oggi ho voluto fare un prova, mi si è avvicinato un uomo di colore, con se aveva dei libri che mi ha  proposto con gentilezza, io l’ho invitato a sedersi per un breve riposo all’ombra del mio ombrellone e lui, un po’ stupito, ha accettato. Un attimo dopo  eravamo “amici”, mi ha raccontato la sua storia di immigrato, di quanto gli manca il Senegal e la sua famiglia.
Bobà Sem, (nome di fantasia) è in Italia da dieci anni, nel suo Paese ha moglie e tre figli, due gemellini di otto anni e l’ultimo arrivato che ancora non ha potuto vedere. Mentre parlava nei suoi occhi c’era tanta malinconia, il suo sogno è di tornare nel suo Paese e mettere su un’attività commerciale ma occorrono troppi soldi e lui non sa se ce la farà.
“Le persone in Italia sono molto buone e comprensive” mi dice “ma non spendono più come prima, si guadagna a malapena  quel poco per poter sostenere la famiglia nel Senegal”. Ci racconta che, come lui, tanti altri padri di famiglia vendono di tutto per realizzare il proprio sogno nel cassetto magari nel proprio Paese.
Mi racconta del Senegal e dei senegalesi, persone oneste e tolleranti, mi racconta storie di onestà e di coraggio ma il suo sguardo diventa molto triste quando prova a farmi capire la sofferenza che si prova davanti ad episodi di razzismo. Gli insulti e le umiliazioni sono  veramente difficili  da sopportare.
Mezz’ora di conversazione, ha reso me e lui più ricchi.
Ricchi di aver scoperto di essere abitanti della stessa terra  con problematiche e sensibilità molto simili.
Non so se rincontrerò Bobà Sem ma sono felice di aver comprato il libro che mi proponeva e di avergli dato la speranza di potercela fare.  A volte basta poco...
Attendo i vostri commenti.                           
 

Luigi Vallone

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK