Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il ruolo dei cattolici nella società attuale

Convegno tenutosi con Emanuele Di Nardo e Fabrizio Ciurlia

| di Michele Marchese
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“Nella società attuale, qual è il ruolo dei cattolici?” è il titolo del convegno tenutosi giovedì 25 settembre  e promosso dalla Crea Eventi.
L’iniziativa, che ha visto Emanuele Di Nardo come moderatore, ha avuto come relatore Fabrizio Ciurlia, Presidente dell’Azione Cattolica della Parrocchia di San Nicola a San Salvo.
Il Presidente Ciurlia nel corso del suo intervento ha fatto un’introduzione sul lungo cammino che ha portato i cristiani ad evangelizzare ogni angolo della Terra, affermando che per loro ogni patria è terra straniera ed ogni terra straniera è patria. Nel corso dei secoli certo non sono mancate manipolazioni che hanno fatto sì che il messaggio cristiano fosse distorto arbitrariamente da parte di qualcuno. Sotto i colpi della storia, così come è cambiata la società è cambiata anche la Chiesa. Solo 144 anni fa, infatti, esisteva ancora uno Stato Pontificio, imperatori e regnanti si muovevano solo secondo gli spiriti dettati dalla parola dei Papi. Successivamente al tramontare dell’autorità temporale del pontefice tutto ciò divenne evanescente a vantaggio di ideologie che fecero allontanare dal cristianesimo. Fu Papa Roncalli a voler restituire a tutti l’annuncio cristiano, “aprendo”la Chiesa al mondo attraverso una scossa che avrebbe riportato ad una nuova e sana evangelizzazione. Ciò che venne fuori dal Concilio voluto da Papa Roncalli fu semplice: confrontarsi con ogni settore della vita per fare in modo che nel mondo ci fossero più pace e giustizia.
Tutto ciò è possibile perché – continua Ciurlia - in ogni luogo c’è Dio, ovunque c’è la Sua presenza. Bisogna essere partecipi dei processi storici; è necessario saper ascoltare e comprendere. Non si deve avere paura ma spalancare i confini delle nazioni, come diceva Papa Giovanni Paolo II. La fede non è una questione solo privata, essa implica una testimonianza concreta in ogni ambito della società.
Il ruolo dei cristiani è quello di riportare Cristo nella società. I cristiani sono cittadini e danno il loro contributo alla vita della “polis”: essi sono cittadini e discepoli del Signore Gesù Cristo e, sia con l’ispirazione del Vangelo sia con la mediazione della loro coscienza, possono dare il loro contributo anche nella vita politica. Oggi c’è un nuovo interesse verso la Chiesa. Papa Francesco dice che la fede non è solo un cammino ma è anche costruzione di un luogo in cui vivere con gli altri. Essa ci aiuta a trovare modelli di sviluppo in cui il creato è un dono e ci insegna ad essere al servizio di tutti. La fede ci fa capire che l’unità è sempre meglio del conflitto.

Michele Marchese

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK