Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il Centro Informagiovani a San Salvo

Intervistiamo l'operatrice Simona Sacchetti

| di Michele Marchese
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Nel cuore di San Salvo si trova il Centro Informagiovani, un ufficio che è una sorta di punto di riferimento per giovani e non solo in virtù dei servizi che offre. Andiamo a scoprire maggiori informazioni a riguardo intervistando la signora Simona Sacchetti, operatrice Informagiovani.

Signora Sacchetti quando nasce il Centro Informagiovani a San Salvo?
L’Informagiovani a San Salvo nasce alla metà degli anni ’90 nell’ambito di un progetto sulla prevenzione alle tossicodipendenze.

E’ un servizio gratuito?
Il servizio è assolutamente gratuito. Viene offerto dall’assessorato alle Politiche sociali.

A chi è rivolto?
Il progetto è nato per i giovani dai 16 anni in su. Attualmente la fascia di età di riferimento si è innalzata molto, soprattutto per quanto riguarda le donne e gli uomini che sono in mobilità oppure che hanno perso il lavoro. Diciamo, quindi, che come conseguenza della crisi economica si copre un ampio arco fino ai 50 anni di età.

Quali sono i servizi offerti?
I servizi offerti partono da un ambito di argomentazioni stabilito a monte e sono: il lavoro (attraverso l’incrocio domanda-offerta in collaborazione con il CPI territoriale), la vita sociale, l’Università, la formazione professionale, la Sanità, il tempo libero, il volontariato.

Lo sportello di San Salvo fa parte del Coordinamento Nazionale Informagiovani?
Sì, lo sportello di San Salvo fa parte da sempre del Coordinamento Nazionale Informagiovani con una collaborazione molto attiva.

Come si adattano i Centri Informagiovani ai cambiamenti della società attuale?
Gli uffici Informagiovani si adattano ai cambiamenti in atto innalzando, come già detto, l’età d’interesse ed aiutando le persone in tutto quello che è l’iter per la presentazione di modulistica varia, nel senso che non ci limitiamo solo a fornire i moduli ma diamo anche il supporto alla loro compilazione. Inoltre quando si rivolgono a noi cittadini stranieri li indirizziamo verso un corso gratuito di lingua italiana offerto dal Comune di San Salvo.

Altre informazioni sullo sportello Informagiovani di San Salvo?
Innanzitutto gli orari di apertura: il lunedì, il mercoledì e il venerdì l’ufficio è aperto dalle ore 9.00 alle ore 13.00, mentre il martedì e il giovedì dalle ore 15.00 alle ore 19.00. In loco è possibile collegarsi ad internet e stampare tutta la modulistica di cui si ha bisogno. L’ufficio non presenta barriere architettoniche e si trova in Piazza San Vitale, quindi in una posizione centrale. Sul sito istituzionale del Comune di San Salvo c’è una sezione dedicata all’Informagiovani: nella sezione si trovano numerose informazioni, come ad esempio bandi e concorsi. Il recapito telefonico è 0873.343550, mentre l’indirizzo e-mail è informagiovanisansalvo@yahoo.it .

Lo sportello collabora con altre strutture?
Sì, l’ufficio Informagiovani collabora con altre strutture, come ad esempio il CPI da cui, settimanalmente, riceviamo le offerte di lavoro. Collabora inoltre con il Segretariato sociale e con l’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara.

Come viene finanziato l’Informagiovani?
L'Informagiovani viene finanziato dal Comune di San Salvo.

Michele Marchese

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK