Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il resoconto dell’amministrazione uscente della Provincia

Prima di lasciare il mandato alla Provincia, l’amministrazione Di Giuseppantonio ha pubblicato il resoconto

| di Maria Napolitano
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Sul sito della Provincia di Chieti è stato pubblicato il resoconto sul taglio dei costi (report Spending Rewiew) 2009/2014 messo in atto dall’ amministrazione uscente della Provincia di Chieti. La spending review è stato fortemente voluto dalla Commissione europea e l’Italia ha approntato una normativa in merito non ancora esaustiva (L. di contabilità e finanza pubblica L. 31/12/2009, n. 196 - La spending review 09/05/2012- Disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica legge 6/7/2012, n. 94. …..).

L’amministrazione Di Giuseppantonio (2009/2014) ha messo in atto una serie di provvedimenti per ridurre al minimo gli sprechi. In virtù di questo successo, la Provincia di Chieti è stata invitata a partecipare al progetto promosso dal dipartimento della Funzione pubblica, denominato Diffusione di best practice di spending review” (Le buone pratiche per il taglio dei costi).

Le riduzioni di costi più significative concernono gli azzeramenti per partecipazioni a fiere ed eventi, contributi e spese di rappresentanza, pubblicità e consulenze. Prima ammontavano a € 260.361. Grazie alla legge 56/2014 (disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle Unioni e Fusioni di comuni) i costi della politica sono passati da oltre 753.000 € a circa 235.000.

Le utenze (telefoniche, elettriche, e termiche e postali) sono passati da 3.274.363 € a 1.409.459. Un'altra voce rilevante riguarda i fitti passivi della Provincia: prima ammontavano a € 1.053.976 ora € 328.540. 

Abbiamo interpellato Tonino Marcello, assessore al Patrimonio uscente, per chiedergli se poteva aggiungere a questi dati, ulteriori informazioni. I costi per gli affitti sono destinati a scendere ulteriormente nel 2015 fino a circa 60.000 € in quanto si è già provveduto a disdire altri contratti tra cui il più rilevante è quello della biblioteca provinciale che verrà spostata presso il vecchio ospedale. Solo questo affitto vale 150.000 €.

Finalmente, dopo trenta anni, sono state chiuse le varie questioni della ex caserma dei carabinieri a San Salvo in corso Garibaldi. Il comune di San Salvo ha acquistato dalla Provincia tale struttura e la pagherà provvedendo a eseguire lavori di competenza provinciale nell’ambito del territorio di San Salvo. È stata costruita la nuova sede dell’Istituto Professionale e si è provveduto all’ acquisto dei relativi arredi.

Una rimodulazione di un finanziamento (ossia soldi destinati per una finalità utilizzati per un'altro scopo) consentirà di sistemare l’asfalto delle due rotatorie della zona industriale. La gara d’appalto di 800.000 € è già stata fatta e l’ha vinta la ditta Marziali di Roma.

L'auspicio è che anche la nuova amministrazione continui questa linea di riduzione al minimo degli sprechi e di  razionalizzazione delle risorse a disposizione e che rappresenti allo stesso modo l'intero territorio della Provincia di Chieti.

Maria Napolitano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK