Decima edizione degli 'Energiochi'

Concorso per far conoscere agli alunni il nuovo linguaggio dell’energia

| di Maria Napolitano
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

La Regione Abruzzo, insieme al ministero della Pubblica istruzione, in collaborazione con il dipartimento di Scienze umane dell’Università dell’Aquila e con il supporto tecnico e amministrativo dell’ENEA, ha indetto la decima edizione del concorso Energiochi. Quest’anno tale concorso ha una valenza internazionale: sono stati sottoscritti, infatti, accordi di programma con Cipro e Avila (Spagna) per la realizzazione di questo concorso.

L’obiettivo del concorso è di portare gli alunni (nella logica del saper fare e del saper essere) ad essere consapevoli dell’importanza dell’interazione con il territorio per qualsiasi azione che punti al risparmio energetico. Il progetto prevede un dialogo costruttivo tra le amministrazioni locali (Patti dei Sindaci) e la scuola rendendola così co-protagonista delle scelte del territorio in campo energetico e ambientale.

L’Istituto partecipante deve realizzare un prodotto che può essere di tipo informativo-divulgativo o pratico-creativo che deve risultare uno strumento di informazione, divulgazione, sensibilizzazione e promozione dell’energia rinnovabile e di per sé deve contribuire alla diffusione di azioni per la riduzione del consumo energetico e per la promozione di nuove energie. I prodotti devono essere il risultato di un percorso didattico-educativo documentato e devono testimoniare un legame con il contesto territoriale in cui è inserito l’Istituto scolastico, a partire da un confronto con l’amministrazione locale intorno alle problematiche energetico-ambientali presenti, tenendo conto anche del PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) redatto da ciascun Comune e del Patto dei Sindaci.

Per una migliore realizzazione del prodotto finale, sono disponibili le seguenti risorse didattiche:
docenze da parte di personale qualificato nel settore energetico; visita didattica agli impianti di energia rinnovabile presenti sul territorio abruzzese; laboratorio didattico di educazione alla sostenibilità energetica con un Centro di educazione ambientale riconosciuto di interesse regionale ai sensi della L.R. 122/99 a scelta della scuola. La scuola può ottenere il rimborso a fronte delle spese sostenute per il trasporto. Le scuole interessate dovranno inviare la domanda di partecipazione all’indirizzo energiochi@regione.abruzzo.it, entro e non oltre il 20/12/2014 . Entro e non oltre il 10/04/2015 deve essere inviato, per posta o consegna a mano, il prodotto oggetto del concorso.
Gli elaborati realizzati saranno valutati da un’apposita commissione.

Sono premiati i primi tre classificati per ogni livello scolastico e provincia, nel seguente modo: premi in denaro (primo premio € 1.000,00, secondo premio € 800,00, terzo premio € 600,00; è previsto un premio speciale  € 400,00 per lavori particolarmente meritevoli) e per 50 alunni, un laboratorio didattico presso un Centro di educazione ambientale riconosciuto, ai sensi della L.R. 122/99.

Per la manifestazione finale di premiazione dei vincitori è previsto un bando per le imprese che svolgono attività attinenti all’energia e che vogliono fare da sponsor.

Maria Napolitano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK