Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

3mila metri quadri per cani e gatti sulla spiaggia di San Salvo Marina

Progetto sperimentale dell'amministrazione comunale

redazione
Condividi su:

I gatti e i cani hanno un'area a loro dedicata sulla spiaggia di San Salvo Marina. È di ieri l'ordinanza del sindaco Tiziana Magnacca che dispone il divieto di introduzione di animali domestici (tranne per i cani di salvataggio e i cani guida per i non vedenti) nei tratti di spiaggia libera, fatta esclusione per un'area di 3mila metri quadri individuata subito a sud del torrente Buonanotte (per una larghezza di 70 metri).

 

Il provvedimento è in via sperimentale e l'area non è attrezzata, per questo - come da ordinanza - «sarà cura del proprietario, per il benessere dell'animale, creare zone d'ombra e provvedere alla fornitura di acqua per l'abbeverata e la docciatura».

 

Per accedere all'area, i cani devono essere dotati di microchip (tatuaggio di riconoscimento o altro documento) e sostare nelle immediate vicinanze del proprietario. L'ordinanza inoltre dispone «il divieto d'accesso ai cani femmina durante il periodo estrale; che il proprietario o il detentore rimuova immediatamente le deiezioni solide e provvede ad aspergere e dilavare quelle liquide con acqua, anche marina; che i proprietari/detentori hanno l'obbligo di portare con sé una museruola rigida o morbida da applicare ai cani in caso di rischio per l'incolumità di persone o animali, o su richiesta dell'autorità competenti; che i cani possono fare il bagno in mare nello specchio acqueo antistante la zona sopraindicata; che i cani devono essere esenti da infestazioni di pulci, zecche o altri parassiti.

Le sanzioni per le trasgressioni all'ordinanza vanno da un minimo di 50 euro a un massimo di 300 euro.

Condividi su:

Seguici su Facebook