Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lavori Pubblici: bilancio di tre anni di amministrazione

Ne parliamo con l'assessore Giancarlo Lippis

Condividi su:

Abbiamo incontrato l’assessore ai Lavori Pubblici Giancarlo Lippis, per fare un resoconto di quanto realizzato dopo tre anni di amministrazione. Lo facciamo recandoci sui posti, cominciando da piazza San Vitale, dove è stata da pochi mesi inaugurata la nuova copertura del mosaico, accanto ad esso palazzo Di Iorio, che si pensa di destinare ad uso ricettivo.

Tra i lavori di consolidamento e antisismicità, previsti da questa amministrazione, troviamo anche quelli inerenti il municipio, grazie ai fondi Par-fas regionali, che prevedono oltre all’antisismicità dell’edificio, anche il rifacimento della facciata, togliendo il marmo esistente, i lavori inizieranno a settembre.

"Gli uffici comunali, si trasferiranno ai piani alti del mercato coperto, che essendo stati ristrutturati per ospitare gli uffici comunali, verranno successivamente utilizzati per  ospitare la Polizia Municipale e ad attività sociali. Abbiamo inoltre digitalizzato l’archivio, rendendo più fruibile i dati storici del nostro comune" ci dice l'assessore.
Altro edificio che verrà reso antisismico, è quello delle scuole medie e il plesso scolastico di via Ripalta. I lavori alle scuole medie, sono iniziati il 5 luglio, i ragazzi per un anno verranno spostati in via Pertini, presso locali che saranno adibiti all’uopo per tale destinazione.

Ci spostiamo verso piazza Aldo Moro, “La passata amministrazione ha avuto l’idea della realizzazione di un teatro comunale, ad un certo punto si sono interrotti i lavori per il patto di stabilità, nel momento in cui ci siamo insediati abbiamo trovato già appaltato il primo lotto, ossia la scalinata e l’ingresso al teatro, noi abbiamo dato solo continuità a ciò che era stato già deciso. Abbiamo inoltre studiato tutta l’area urbanistica, collegando piazza Aldo Moro con la villa comunale, con un anfiteatro che ospiterà le diverse attività che le associazioni sansalvesi propongono ogni anno” afferma l'assessore.

E’ stato inaugurato da pochi giorni, un nuovo tratto di pista ciclabile, per un importo di 328 mila euro (circa 320 euro al metro lineare), e verrà appaltato a breve un nuovo tratto di collegamento dalla SS16 allo svincolo della zona industriale, per un importo di 755 mila euro (circa 400 euro al metro lineare).

"Sono stati realizzati diversi marciapiedi, nell’intento di riqualificare alcune zone, si pensi a via Adige e il secondo tratto di via Fontana Vecchia, tuttora in corso quelli di via Madonna delle Grazie. Inoltre nell’ottica di riqualificazione degli ingressi della città, è stato realizzato il marciapiedi di via Montenero primo tratto e quello di via Grasceta.
Stiamo inoltre riqualificando i due campi di calcio, il Davide Bucci e il campo di via Stingi, con rifacimento del manto erboso e l’illuminazione dei campi", afferma l'assessore.

Per quanto riguarda le altre strutture sportive del comune, lavorano tutte in regime di proroga. La più importante anche dal punto di vista politico per questa amministrazione, è il progetto relativo la piscina comunale, primo progetto in Project Financing dell’amministrazione Magnacca.

Il progetto affidato nell’aprile del 2014, con l’intento di riqualificare tutta l’area, compresi pista di pattinaggio, campi di calcetto e da tennis, oltre la stessa piscina, ne ha visto l’approvazione da parte dell’ufficio competente solo nel giugno 2015. “Ci sono stati dei problemi legati alle società private che hanno presentato il progetto, ma i lavori saranno iniziati quanto prima”. Il progetto prevede una gestione trentennale degli impianti, con la costruzione di una palestra e la riqualificazione degli impianti esistenti, per un investimento di 1.100.000 euro da parte dei privati, il comune si vedrà versato una canone annuo di 3.100 euro oltre ad un diritto di superficie di 150 euro annui.

Per quanto concerne l’area degli impianti sportivi della marina, attualmente in gestione al circolo tennis in regime di proroga fino al 31 dicembre prossimo, l’intento è anche su questo di procedere ad una collaborazione pubblico-privato, ossia in project financing.

E’ l’assessore al patrimonio Angiolino Chiacchia a parlarcene. “Con il piano triennale dei Lavori Pubblici, abbiamo inserito anche la riqualificazione degli impianti della marina”, gli chiediamo se la destinazione sarà sempre sportiva, l’assessore: “bisogna parlarne, secondo me è sbagliato usare un’area grande come il campo sportivo in quel posto, io ci vedrei altri tipi di impianti sportivi o anche ricettivi, turistico ricettivi, il campo potrebbe essere realizzato in un’altra zona, tipo il complesso ICEA, in questa zona è giusto realizzare strutture utili al turista, se un privato investe vuole un ritorno, quindi salvaguardando la proprietà pubblica, pensiamo che quest’area possa essere riqualificata in tal senso”.

Continueremo in una prossima intervista il nostro dialogo con l'assessore Angiolino Chiacchia.

Condividi su:

Seguici su Facebook