Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Distretto Sanitario di Base un'odissea senza fine

Da lunedì il servizio di Risonanza Magnetica sarà sospeso per ferie

Condividi su:

E’ l’ennesima chiusura per ferie che porta di nuovo alla ribalta il Distretto Sanitario di San Salvo. Il servizio di Risonanza Magnetica sarà in ferie per ben due settimane, dal 3 al 15 agosto infatti, non sarà garantita stavolta alcuna continuità di servizio.

Lo scorso consiglio comunale tenutosi lunedì 27 luglio, annoverava tra i punti all’ordine del giorno una mozione della maggioranza in cui si evidenziavano all’assessore alla Sanità della regione Silvio Paolucci, tutti i punti critici del nostro Distretto. Si è giunti in sede di consiglio a voler affrontare il problema in modo più organico, con un Consiglio comunale ad hoc, dove saranno invitati il presidente della regione, l’assessore, e i vari deputati e senatori locali. La mozione è stata ritirata e verrà indetto dunque, un consiglio comunale sul Distretto Sanitario di Base e la situazione precaria in cui versa.

Dal 23 luglio scorso, la regione Abruzzo è uscita dal commissariamento. Le varie forze politiche presenti in regione, si strattonano da allora, per imputarsi il risultato, “L'assessore Paolucci, autoproclamatosi salvatore della sanità abruzzese, finge di dimenticare che i meriti di questo storico traguardo, ovvero l'uscita dal commissariamento, vanno ascritti esclusivamente al lavoro della Giunta Chiodi che in 5 anni ha sanato 1 miliardo di euro di debiti".  E' quanto dichiarano in una nota i consiglieri regionali di Forza Italia.

Il risultato a pochi giorni da tale “evento”, sono una serie di annunci da parte dell’assessorato competente, tra i quali 200mila euro per il Distretto Sanitario di San Salvo, il potenziamento dell’ospedale di Gissi, 300mila euro per l’ospedale di Vasto, dal 1 settembre la privatizzazione del servizio di prenotazione (CUP).

 

Condividi su:

Seguici su Facebook