Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Stabilito un piano d’azione per l’emergenza idrica

Condividi su:

Il 4 agosto nella sede del Consorzio di Bonifica Sud si è tenuto un tavolo tecnico per l’emergenza idrica. All’incontro hanno partecipato i dirigenti e il commissario del Consorzio Sandro Annibali, e i responsabili del Coniv (l’ente del Consorzio Industriale che depura e distribuisce l’acqua).

Antonio Corona, il prefetto di Chieti, redigerà nei prossimi giorni il programma delle priorità da osservare in caso di emergenza idrica . Ha convocato per il giorno 7 agosto alle ore 9.30 un summit a cui parteciperanno tutti gli enti interessati al ciclo idrico.

Si è evidenziato la necessità di stabilire un valore minimo della risorsa idrica oltre il quale scatta un piano di emergenza.  Per le rimesse idriche sono stati programmati incontri tecnici con frequenza bisettimanale.

All’inizio di luglio la diga Chiauci raccoglieva 3.000.000 di metri cubi di acqua oggi ne raccoglie 1.500.000 metri cubi. Valutate le esigenze dei vari comparti e, con il rilascio di 200 litri d’acqua al secondo al Coniv, si rischia di non arrivare a fine mese.

“È stato costituito un tavolo di coordinamento tecnico per la gestione dell’emergenza idrica del fiume Trigno”. Il summit si terrà presso la prefettura di Chieti e vi parteciperà anche il prefetto di Campobasso e i rappresentanti della Regione Molise in quanto la gestione della diga Chiauci è affidata alle due regioni in ottemperanza a un protocollo d’intesa sottoscritto sette anni fa.  

L’intesa prevede la ripartizione della portata delle acque da derivare al 50% tra Abruzzo e Molise e che la gestione delle opere di presa e addizione della diga sia affidata al Consorzio di Bonifica di Vasto.

In questo periodo scende la quantità d’acqua necessaria per il settore industriale (buona parte delle aziende sono chiuse per ferie) ma cresce quella per il turismo visto il raddoppiamento della popolazione presente nelle località turistiche.

Condividi su:

Seguici su Facebook