Di Pietro, 80 miliardi di mazzette sono finiti nella banca vaticana IOR

"Prego Papa Francesco che ci dica chi ha preso i soldi"

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Montenero di Bisaccia - Intervista ad Antonio Di Pietro di Lucia Di Candilo e Antonio Cilli.

I giovani, la politica, la corruzione, mani pulite i temi toccati da Di Pietro che rivela ai nostri microfoni l'intenzione di lasciare nero su bianco tutto quel che sa.  Una chiacchierata a 360 gradi sul passato e sul presente della politica italiana in cui l'ex ministro contadino, chiarisce la sua posizione, parla soprattutto ai giovani e fa una preghiera particolare a Papa Francesco: sveli chi c'è dietro gli 80 miliardi di mazzette finite allo IOR.

E' un Di Pietro in forma quello che abbiamo incontrato, dedito alla coltivazione dei campi, ma sempre pronto a dire le cose  con schiettezza proverbiale: "se potessi tornare indietro non farei politica". Nelle ultime battute dell'intervista c'è una bellissima espressione Montenerese "M'ai spusat bun" con cui Di Pietro spiega in modo efficace che parte dei suoi immobili vengono da successioni ereditarie, parte dal suo lavoro e parte da un buon matrimonio.

 

Le riprese e il montaggio sono di Marco Sciullo

 

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK