Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Oggi la presentazione del Calendario Solidale 'Un anno col sorriso'

Un calendario a sostegno del reparto di Oncologia dell'Ospedale 'San Pio' di Vasto

Condividi su:

Oggi alle 18.00 presso la sala convegni della Banca di Credito Cooperativo, si terrà la presentazione del Calendario Solidale di Sansalvonet 'Un anno col sorriso', a sostegno del reparto di Oncologia dell'Ospedale 'San Pio' di Vasto.

Quello che presentiamo oggi è solo un mezzo, utile a raccogliere fondi, ed anche una finestra aperta per scorgere una speranza, quella che da un tumore si può guarire, si deve credere di poterlo fare e tutto intorno a te deve dire che puoi farlo.

I luoghi di cura, di un malato oncologico, non devono parlare di malattia, devono essere più di altri, un luogo di accoglienza. Ecco perchè, con i fondi raccolti, andremo ad acquistare oggetti, mobilia, utili a rendere le ore di attesa, più lievi.

Saranno presenti, il Direttore del Dipartimento Oncologico della Asl Lanciano-Vasto-Chieti dott.Antonio Nuzzo, il responsabile dell’ambulatorio oncologico di Vasto dott. Nicola D’Ostilio, l’avvocato Antonio Cilli Founder Cittanet e il sindaco della città di San Salvo Tiziana Magnacca.

Il calendario è stato realizzato a nove grandi partners, che hanno subito creduto in questo atto solidale e ci hanno dato la loro fiducia, perchè credono nel loro territorio e vogliono valorizzarlo, anche nelle sue strutture sanitarie. Ringraziamo nuovamente, la Fondazione della Banca di Credito Cooperativo della Valle del Trigno, la Strever Costruzioni, Torricella, la Farmacia Di Croce, Pasquarelli Auto, l’Euroortofrutticola della Valle del Trigno, la Newark Engineeering, i Supermercati Raspa, il panificio Raspa e il Comune di San Salvo per il suo Patrocinio.

Vi aspettiamo dunque questo pomeriggio presso la sala convegni della Banca di Credito Cooperativo per la presentazione del Calendario 2016 di Cittanet, realizzato grazie all’aiuto di persone importanti, di persone che hanno ancora stampato sul loro viso, un sorriso, nonostante tutto. Grazie soprattutto a loro, perché metterci la faccia, far scorgere quanto dolore c’è stato, non è mai una cosa semplice, lo riesce a fare solo chi è riuscito a superarlo, ed ha ancora voglia di lottare, di vivere.

Condividi su:

Seguici su Facebook