Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

M5S NoBiometano: "Basta il vastese ha già dato!"

L'intervento del M5S di San Salvo sulla costruzione di una centrale a Biometano in territorio di Montalfano

| di M5S San Salvo
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Nella primavera dello scorso anno è stato presentato un progetto per la creazione di una Centrale per la produzione di #Biometano a Montalfano, si tratta di un impianto prodotto partendo dalla digestione anaerobica di sostanze organiche.

Noi di San Salvo 5 Stelle, dopo aver incontrato ed ascoltato i cittadini di Montalfano, abbiamo subito supportato il #comitato che si è creato per il “NO-BIOMETANO”, non potendo accettare l’ennesimo scempio del nostro #territorio! Lo stabilimento verrebbe a trovarsi immediatamente a valle di una piccola diga di terra, la quale già tracima sul sito per piogge massime annuali ed è a rischio attuale di collasso per piogge appena più intense.

Non esiste alcun progetto per mettere la diga in sicurezza ed in questo modo la probabilità di un evento disastroso diventerebbe una certezza!

ll Vastese ha già dato, infatti “accoglie”: • LA CENTRALE TURBOGAS di Gissi; • L’INCENERITORE DI RIFIUTI SPECIALI (LATERLITE di Lentella) che brucia rifiuti pericolosi come dichiara l’Arta in un documento del 2010; • IL MAGGIORE SITO DI STOCCAGGIO DI GAS D’EUROPA nella C.da Montalfano di Cupello, discarica del Civeta dal quale abbiamo subito dei danni ambientali, come da noi denunciato nel 2014; • LA MAGGIORE CONCENTRAZIONE EOLICA DI TUTTO L’ABRUZZO (200 aerogeneratori).

Oramai da anni il nostro Territorio è visto di buon occhio da speculatori ambientali, aziende petrolifere, costruttori di discariche e chi più ne ha più ne metta. Noi crediamo che sia arrivato il momento di dire una volta per tutte BASTA, IL VASTESE HA GIA’ DATO!

Gli agricoltori e i residenti nell’area prescelta per lo stabilimento denunciano un rischio di danno che questo tipo di centrale indurrebbe nel valore immobiliare delle proprietà vicine e nel valore commerciale dei prodotti; in più tale presenza contraddirrebbe i disciplinari per alcune produzioni biologiche come le nostre pesche e uve, che non potrebbero più qualificarsi tali né più esistere nella zona (rif: d.lgs. n.252/06; art.22).

Viviamo in uno dei territori più belli d’Abruzzo, dal punto di vista ambientale, naturalistico e antropologico, ed è arrivata l’ora di DIFENDERE questi doni che Madre Natura ci ha fatto.

Come gruppo San Salvo 5 Stelle abbiamo immediatamente contattato i nostri portavoci alla Regione e al Senato, ed il Consigliere Regionale Pietro Smargiassi in seguito ad un’attenta valutazione del progetto ed un consulto con agli altri amministratori, ha messo prontamente a disposizione le sue competenze ufficializzando la contrarietà al progetto. Inoltre il Senatore Gianluca Castaldi ha dato immediata disponibilità ad un incontro con il comitato “NO-BIOMETANO” di Montalfano.

A tutti i cittadini che vorranno unirsi alla difesa del nostro territorio vi aspettiamo presso il nostro infopoint a San Salvo, in via liquirizia.

M5S San Salvo

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK