Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La scuola in fabbrica

Visita degli istituti superiori del vastese alla Pilkington Italia

Condividi su:

Questa mattina alle 8.30 ai cancelli della Pilkington Italia - NSG Group, oltre alle decine di operai, si sono trovati 120 studenti degli istituti superiori del vastese.

Gli studenti del Mattioli di San Salvo, del Palizzi di Vasto e del Mattioli di Vasto, hanno avuto la possibilità di visitare per la prima volta l'azienda più importante del territorio, grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro, intrapreso dalla Pilkington Italia. 

Uno degli appuntamenti conclusivi, che ha visto nel corso di due mesi la presenza del personale Pilkington Italia, nelle scuole del vastese, a parlare di marketing aziendale, sicurezza sul lavoro, sostenibilità ambientale, organizzazione aziendale, total quality, mettendo a disposizione delle scuole le proprie professionalità.

Conclusa la formazione in aula, da lunedì 9 maggio, 63 studenti avranno la possibilità di fare uno stage aziendale. 100 ore di stage per tre anni, questa è l'importante possibilità offerta dalla Pilkington Italia agli studenti del vastese. Un'esperienza che consentirà loro, di comprendere realmente cosa significhi lavorare per un gruppo internazionale.

Accolti dal responsabile della sicurezza aziendale Cetteo Borrone e dalla responsabile della comunicazione Patrizia Mascetra, i ragazzi hanno avuto le prime direttive sui comportamenti da tenere in fabbrica, introducendo a quanto stavano per visitare, con un breve video.

Accompagnatori in questo giro aziendale, sei dipendenti insieme al resto dei colleghi, che quotidianamente lavorano per offrire sul mercato internazionale, il prodotto migliore. Diversi chilometri sono stati fatti per visitare l'intero stabilimento, narrato dal personale, con passione e professionalità e attenzione a tutti gli standard di sicurezza.

Una produzione fortemente automatizzata quella della Pilkington Italia, grazie all'enorme lavoro di ricerca compiuto dalla stessa azienda, per migliorare le prestazioni e la produttività dei propri stabilimenti, mantenendo alti gli standard di sicurezza del personale. Ai giovani studenti è stato fatto visitare tutto lo stabilimento, consentendo loro di comprendere meglio, come da pochi elementi, (sabbia, silicio), possa scaturire un prodotto di qualità, grazie alla tecnologia e al lavoro quotidiano di uomini e donne.

Il tour si è quindi concluso, nella mensa aziendale, dove i ragazzi hanno pranzato prima di tornare alle loro scuole.

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook