Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Centro Storico dimenticato "l'amministrazione collabori con gli operatori"

Il Consorzio Mille Vetrine incontra l'amministrazione

Condividi su:

Ieri nel pomeriggio si è tenuto l'incontro tra il Consorzio Mille Vetrine e gli assessori Oliviero Faienza e Giovanni Artese.

L'incontro venne chiesto dai commercianti del centro storico, all'indomani della presentazione del programma delle manifestazioni estive, quando si è potuto vedere nero su bianco cosa era stato messo in programma per il centro storico sansalvese.

Il presidente del Consorzio Floriano Cilli, ha evidenziato come lo stesso Faienza abbia evidenziato nel comunicato stampa diramato dall'amministrazione comunale, "come i grossi eventi saranno ospitati a San Salvo Marina (leggi). Non c'è stata alcuna condivisione di quanto si stava programmando, abbiamo proposto solo due giorni di iniziative come consorzio, in quanto ci è stato ribadito come i fondi a disposizione fossero pochi, ma da parte dell'amministrazione non abbiamo notato alcuna collaborazione".

Di fatto il Consorzio rimarca come dei 70 mila euro investiti nell'estate sansalvese, ben il 90% sono stati investiti sul lungomare, dimenticando quanti tengono aperta la propria attività 365 giorni l'anno. Ben due iniziative di richiamo come il mercatino degli Hobbisti e la Fiera del fumetto, sono state spostate alla marina, la Pro loco ha giustificato questa decisione, con la mancanza di partecipazione da parte dei sansalvesi.

"Ma la sfida dovrebbe essere proprio questa - afferma il presidente Cilli - far vivere San Salvo nel suo cuore, il centro storico. E' inutile affermare a giorni alterni quanto si voglia fare per il centro e poi dimenticarlo quando necessario, quando prendere delle decisioni diverse farebbe la differenza".

Ma come ha ribadito l'assessore Faienza, in sede di conferenza stampa, il grosso del programma estivo sansalvese lo fanno i privati, quindi l'amministrazione poco o nulla può fare, per la dislocazione delle manifestazioni. 

Condividi su:

Seguici su Facebook